Tornare a viaggiare. Formentera: come arrivarci e le zone migliori dove alloggiare

Di questi tempi organizzare una vacanza sembra impossibile, un sogno irrealizzabile. Certo è, che prima o poi, passato questo terribile momento tornare a viaggiare sarà una delle prime cose che molti faranno.

Farsi trovare pronti  per non perdere altro prezioso tempo è fondamentale.

Formentera un paradiso a due passi dall’Italia

Formentera, insieme alla ben nota Ibiza, fa parte dell’arcipelago spagnolo delle Baleari. Famosa per le sue acque cristalline, i tramonti e la sua magica atmosfera è una delle mete più ambite da single, coppie e famiglie.

La magia di questo posto sta proprio nella sua versatilità, oltre che nella sua evidente bellezza. Chi si reca a Formentera è molto difficile che non vi faccia ritorno.

Come arrivarci

Formentera non ha un suo aeroporto, accessibile soltanto via mare. Per questo motivo per arrivare sull’isola è necessario atterrare a Ibiza. Durante la stagione estiva i voli si intensificano per garantire una maggiore accessibilità ai turisti e di solito  i voli low cost più convenienti partono dall’aeroporto di Bergamo.

Una volta che si atterra a Ibiza la scelta più veloce è quella di prendere un taxi per il porto, anche se per risparmiare vi sono a disposizione anche efficienti mezzi di trasporto pubblico.

Da Ibiza si raggiunge “La Isla”, così la chiamano i suoi abitanti e i suoi cultori, partendo dalla “Estacion Maritima del Puerto” o da “Playa d’en Bossa”, con i numerosi traghetti a disposizione.

Il viaggio in traghetto dura dai 30 ai 55 minuti e arriva a “La Savina” nel nord di Formentera.

Le migliori zone dove alloggiare

Es Pujols è sicuramente la parte più vivace di Formentera con i suoi negozi, i ristoranti e i club.La parte più frequentata da chi, oltre che godere del bellissimo mare e del relax, vuole divertirsi. A luglio e agosto è molto affollata, è quindi preferibile visitarla nei mesi di maggio e giugno, dove ci si potrebbe imbattere anche in qualche vip a riposo.

Platjan Mitjorn è la parte più tranquilla e appartata dell’isola, oltre ad essere la più ventosa e fresca. Proprio per il suo clima più ventilato è perfetta per i mesi più caldi di luglio e agosto.Ha una grande spiaggia sulla quale in numerosi si ritrovano ad ammirare il tramonto, una delle migliori viste di Formentera.

Es Calò de Sant’ Augustì nel settentrione è la parte più selvaggia, la sua spiaggia è ancora incontaminata. La cornice perfetta di un susseguirsi di itzmi e calette di acqua cristallina dove tuffarsi.

Tornare a viaggiare sembra ancora così lontano, organizzarsi e pensare a quando sarà nuovamente possibile è già un po’ come partire.

Consigliati per te