Torna a crescere il mercato auto in Italia

TORINO (Reuters) – Dopo le flessioni di febbraio e di marzo il mercato italiano dell’auto torna in aprile con il segno positivo (+6,5%) e vede una ripresa anche degli acquisti del canale privati (famiglie) che è sempre insidiato dal noleggio a lungo termine.

Sul dato di aprile si riflettono anche gli effetti di calendario, con un giorno lavorativo in più rispetto ad aprile 2017, e consente una chiusura positiva anche del primo quadrimestre.

Secondo il Centro Studi Promotor, i risultati di aprile e del periodo gennaio-aprile 2018 confermano che il mercato italiano dell’automobile poggia su una domanda sostanzialmente solida, ribadita anche da un buon incremento delle vendite ai privati.

Sulle prospettive dei prossimi mesi i concessionari interpellati dal Centro Studi sono però cauti: coloro che prevedono domanda stabile o ancora in crescita prevalgono soltanto in lievissima misura (51%) su coloro che invece si attendono una fase di rallentamento (49%) nei prossimi mesi.

Per l’intero 2018 Unrae ha confermato la previsione di un mercato 2018 sostanzialmente in linea con lo scorso anno a circa 1.980.000 immatricolazioni (+0,5%), con però una flessione della quota dei privati al 52,5% del totale delle vendite.

Per Federauto la crescita in aprile delle immatricolazioni a privati è legata alle “massicce promozioni messe in atto nel mese per alleggerire gli stock di auto nuove nelle concessionarie” ma sul dato complessivo delle immatricolazioni si sente ancora l’apporto delle vendite a KMzero.

“Secondo le elaborazioni Dataforce, le autoimmatricolazioni di case e concessionari sono stimate in oltre 25.000 pezzi, con una rappresentatività di quasi 15% sul totale”, dice Federauto.

(Gianni Montani)

Torna a crescere il mercato auto in Italia ultima modifica: 2018-05-02T19:38:35+00:00 da redazione
Iscriviti al nostro canale Telegram

Le Fonti TV

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

La tua privacy è tutelata al 100% secondo il D.L. 196/2003.
In qualsiasi momento potrai cancellarti dalla lista.