Toccarsi i gioielli di famiglia serve per allontanare la sfortuna ma è sorprendente il significato reale di questo gesto

Gli italiani sono riconosciuti in tutto il Mondo per essere un popolo di superstiziosi.
Secondo alcune ricerche, infatti, il 58% della popolazione ammette di credere alla maggior parte dei riti scaramantici. In Europa, nella classifica dei più superstiziosi, siamo addirittura al terzo posto dopo la Lettonia e la Repubblica Ceca.

Di gesti scaramantici ce ne sono tantissimi, ma uno in particolare è davvero strano ed ha origini antichissime. Infatti, toccarsi i gioielli di famiglia serve per allontanare la sfortuna ma è sorprendente il significato reale di questo gesto. Vedremo nel dettaglio, verso la fine dell’articolo, di cosa si tratta.

Connessioni tra scaramanzia e rituali religiosi

Alcuni gesti che facciamo, o vediamo fare da altri, sono entrati talmente tanto nel nostro quotidiano che a volte non si riesce a capire bene il loro significato.  Stesso discorso vale per le loro origini.
Infatti, questi rituali spesso non sono altro che frutto di tradizioni popolari, eseguiti e tramandati da millenni e mescolati con i riti religiosi.

Si possono fare centinaia di esempi in cui è evidente la combinazione tra culture, credenze, leggende e rituali pseudo magici. Tanto che ancora tutt’oggi vengono praticati come nella vita comune, anche in varie celebrazioni religiose. Ma non approfondiremo questi temi nell’articolo di oggi.

Infatti, focalizzeremo la nostra attenzione su un gesto particolare, che provoca un misto di vergogna ed ilarità. Stiamo parlando del gesto di toccarsi le parti basse.

Toccarsi i gioielli di famiglia serve per allontanare la sfortuna ma è sorprendente il significato reale di questo gesto

Anche questo gesto ha origini molto antiche. Si pensa che sia addirittura arrivato dagli antichi romani, fino ai giorni nostri, ma con significati completamente stravolti.

Bisogna sapere, infatti, che per gli antichi romani i simboli fallici erano portatori di buon auspicio, soprattutto per un buon raccolto. Quindi c’è una connessione diretta con la fertilità e la prosperità.
Questi simboli venivano rappresentati con disegni o con amuleti, che erano appesi ovunque, anche sulle porte di casa. E chi vi entrava doveva per forza toccarli!

E infatti, è da qui che è nata l’usanza di toccarsi i famosi gioielli di famiglia. Col tempo si è persa quella ritualità magica, anche perché ci sono altri strumenti per rendere fertili i terreni.
Ma è rimasto comunque intatto il significato di portarsi fortuna e di allontanare le avversità.

Consigliati per te