Titolo bancario lontano dai massimi pronto a volare

Che Unicredit possa dare grandi soddisfazioni agli analisti è stato ripetuto più volte (clicca qui per una panoramica degli articoli precedenti) , che sia un titolo bancario lontano dai massimi pronto a volare lo discuteremo oggi nei prossimi paragrafi.

Il giudizio degli analisti

Come si vede dalla tabella seguente il consenso medio degli analisti su Unicredit è BUY (comprare subito) e il prezzo obiettivo medio è 14,8€ per una sottovalutazione media del 28,6%. Quello che, però, colpisce è l’enorme differenza tra lo scenario più ottimistico (sottovalutazione di oltre il 50%) e quello più pessimistico (sopravvalutazione di circa il 50%).

C’è, quindi, molta differenza tra i vari scenari, il che potrebbe indicare una non lineare comunicazione dei dati societari con conseguente varietà nei giudizio. In questi casi la cosa da fare è studiare in dettaglio cosa dice il grafico.

Mean consensus BUY
Number of Analysts 26
Average target price 14,8  €
Last Close Price 11,5  €
Spread / Highest target 52,5%
Spread / Average Target 28,6%
Spread / Lowest Target -47,9%

I punti di forza

  • L’attività del gruppo appare altamente redditizia grazie alla sovraperformance dei margini netti.
  • Il gruppo rilascia solitamente risultati positivi superiori alle attese.
  • Il capitale proprio è uno dei più interessanti sul mercato per quanto riguarda la valutazione reddituale basata sui multipli di mercato.
  • Per l’ultima settimana, la previsione degli utili per azione è stata rivista al rialzo. Secondo stime recenti, gli analisti danno una visione d’insieme positiva del titolo.
  • Negli ultimi 4 mesi, l’azienda ha goduto di revisioni EPS molto positive, che sono state spesso e significativamente aumentate.
  • Gli analisti hanno un giudizio positivo su questo titolo. Il consenso medio raccomanda la sovraponderazione o l’acquisto delle azioni.
  • La differenza tra i prezzi correnti e il prezzo obiettivo medio è piuttosto importante e implica un significativo potenziale di apprezzamento del titolo.

I punti di debolezza

  • Come stimato dagli analisti, questo gruppo è tra le aziende con le prospettive di crescita più basse.
  • Negli ultimi quattro mesi, le prospettive di vendita per i prossimi anni sono state riviste al ribasso. Non è ancora prevista una ripresa delle attività del gruppo.

Analisi grafica e previsionale sul titolo Unicredit

Unicredit  (UCG) ha chiuso la seduta del 15 luglio in ribasso dello 0,88% rispetto alla seduta precedente a quota 11,438€.

Sul time frame settimanale è in corso una proiezione rialzista che non ha ancora raggiunto il suo I° obiettivo di prezzo in area 13,2395€, Una chiusura, poi, superiore a questo livello aprirebbe le porte a una continuazione del rialzo fino al II° obiettivo di prezzo in area 16,68€. Da notare che rispetto alle quotazioni attuali, Unicredit è sottovalutato del 50% circa rispetto al II° obiettivo di prezzo.

Per concludere Unicredit è un titolo bancario lontano dai massimi che potrebbe dare grosse soddisfazioni ai suoi azionisti.

Unicredit: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Unicredit: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

 

Trova il tuo broker

Tickmill
Fisher Investments
Ava Trade

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.