Titoli e azioni per costruire un portafoglio a lungo termine

Difficile, adesso come adesso, prevedere come andranno i mercati nell’immediato. Per questo motivo è meglio iniziare a cercare titoli e azioni per costruire un portafoglio di lungo termine.

Paradossalmente, in questi casi, è più semplice capire quali saranno i protagonisti dei prossimi anni che non dei prossimi giorni. Infatti le macro tendenze del futuro sono ormai facili da individuare ed è un compito meno ansiogeno rispetto al seguire l’andamento delle azioni nell’immediato. Nel complesso, il più grande cambiamento che vedremo sarà il rafforzamento della digitalizzazione con un’importanza sempre più forte per la vita sociale e lavorativa di ognuno di noi. Quindi è facile pensare subito ai titoli dei grandi nomi di Internet. Amazon su tutti.

Titoli e azioni italiane per costruire un portafoglio a lungo termine

Ma a differenza di quanto si possa credere non è solo Wall Street ad offrire nomi interessanti su cui volgere lo sguardo. Anche l’Italia, infatti, ha dei titoli e azioni per costruire un portafoglio a lungo termine. Si è detto, per gli investimenti di lungo periodo, che è impossibile non pensare a Internet e, quindi, al settore delle telecomunicazioni. Telecom Italia, ad esempio potrebbe essere un titolo da monitorare. Come anche il comparto delle telecomunicazioni in generale. Un altro nome made in Italy? Inwit (MIL:INW). In questo caso la spiegazione è semplice: non ci può essere connessione senza le torri e Inwit è leader nel settore delle infrastrutture per le telecomunicazioni elettroniche.

Titoli tenere d’occhio

Ma cercando tra le azioni d’oltreoceano, anche PayPal e Square sono da titoli tenere d’occhio. In questo caso il motivo è semplice. Come si sa il mondo intero sta andando verso la tracciabilità dei pagamenti e le transazioni online. Da qui il ruolo centrale delle carte di credito e, ancora di più, dei pagamenti virtuali in generale. Ma Internet ha cambiato anche il modo di lavorare.

Rischio più alto

Il telelavoro, emergenza coronavirus a parte, sarà sempre più diffuso. Così come, sere più diffuso è il concetto di lavoro a tempo determinato. C’è chi si occupa di connettere aziende e lavoratori per incarichi di breve periodo come Fiverr International. Si tratta, in breve, di un marketplace online per freelancer. Qualcuno potrebbe guardare a Uber come titolo su cui puntare, ma in questo caso il livello di rischio è tendenzialmente più alto

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te