Titoli e azioni da comprare secondo Goldman Sachs

I mercati si stanno riprendendo? Come comportarsi?  Quali sono i titoli e azioni da comprare secondo Goldman Sachs?

La presenza delle banche centrali e il possibile sblocco della guerra commerciale, sono senza dubbio un carburante molto forte.

I titoli e azioni da comprare secondo Goldman Sachs

Valore economico ma soprattutto una serie di performance positive e buoni fondamentali sono sempre elementi di valore in un investimento. Inoltre è bene anche ricordare che un dividendo non fa mai male. Soprattutto se è sostenibile ma anche se, nel tempo, è stato rivalutato. Per questo motivo il team di Goldman Sachs ha esaminato le sue azioni guardando a quelle che, con un rating Buy, si possono permettere un potenziale rialzista rispetto alle stime attuali. ADT Inc. è il primo esempio perché è tra le più grandi società di monitoraggio della sicurezza, con oltre 7 milioni di clienti, divisi tra Usa (94%) e Canada. Le proiezioni sul target price della banca Usa puntano a $ 12 per azione, ben oltre il consensus di Wall Street fermo a $ 9,75 e alla chiusura di giovedì pari a a $ 6,00.

Chi invece vuole rimanere sul classico, allora si può puntare tranquillamente su Alcoa Corp. Rispetto a ADT, qui il margine di rialzo è minore ($ 36 per Goldman contro $ 35,25 del consensus) ma sempre oltre l’ultima chiusura di giovedì a $ 23,13. Altro buy per Goldman Sach è su Citigroup la cui attività di credito si svolge in oltre 160 paesi. Il suo vantaggio è quello di essere un titolo ancora economico in un settore particolarmente costoso. A questo si aggiunga anche un dividend yield del 2,68%.

Numeri alla mano, l’obiettivo di prezzo di $ 77 fissato da Goldman Sachs, questa volta è inferiore al consenso di $ 80,44 ma sempre oltre la chiusura di 68.15 dollari.

Dividendi in aumento

In periodo di vacanze non poteva mancare il nome che coniuga il macrotrend della Rete con quello dei viaggi e dell’organizzazione fai-da-te: Expedia.

Perché è stato scelto?

Sicuramente anche per il portafoglio titoli. Infatti non tutti sanno che ad Expedia fanno capo anche marchi come Orbitz, HomeAway, Travelocity, Hotels.com, Trivago, Egencia, Hotwire, Wotif, Venere e Classic Vacations. Il suo atavico avversario, Priceline, non è poi così lontano. Aumento del dividendo (attualmente il dividend yield è dell’1%) e buyback hanno giocato la loro parte nel buy che Goldman Sachs gli ha regalato insieme a un target price di $ 160. Un livello superiore al consensus fermo a $ 149,10 e ben oltre la chiusura di giovedì di $ 130,14.

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.