Titoli e azioni da comprare con il crollo degli indici

Ieri il crollo del Nasdaq 100 a -3,6%. Oggi i futures registrano un risultato di poco sopra la parità. Ma la volatilità resta alta e il ribasso dei mercati potrebbe non essere finito. Ecco I titoli e le azioni da comprare in caso di crollo degli indici.

Il settore tecnologico

A differenza di quanto si possa sospettare, il settore hitech ha guidato l’ S&P 500 in quest’ultimo decennio. Il motivo è semplice: il settore, in passato fucina di grandi rischi come di grandi opportunità, con il passare del tempo ha visto la crescita e la stabilizzazione di grandi nomi che sono diventati elementi di rafforzamento del portafoglio Conseguenza: il settore tecnologico ha al suo interno rappresentanti alquanto variegati, ottimi esempi di investimento sia per chi vuole rischiare che per chi, invece, preferisce andare cauto e far crescere, nel tempo, il proprio capitale.

Titoli tecnologici da acquistare subito

Per chi volesse puntare sui giganti il nome è uno solo: Microsoft (MSFT). Il precedente CEO Steve Ballmer, commise l’errore gravissimo di non partecipare alla rivoluzione degli smartphone che fece la fortuna di Apple e Alphabet. A salvare la creatura di Bill Gates è stato l’attuale CEO Satya Nadella che l’ha portata alla capitalizzazione estrema del trilione di dollari. Il “miracolo” di Nadella è soprattutto quello di non rincorrere gli avversari, con il rischio di perdere tempo, risorse e capitali in un mercato che si stava rapidamente esaurendo, ma di creare una specializzazione propria. Ecco perché, a tutt’oggi, Microsoft è ben posizionata per sfruttare la prossima grande novità tecnologica: l’intelligenza artificiale.

Altro esempio potrebbe essere Micron Technology, produttore di chip di memoria, sottovalutato per mesi. Quello dei chip di memoria è un settore ciclico per eccellenza il che fa capire come i titoli siano esposti ad andamenti altalenanti. Ma dopo l’ultima crisi, da più parti si intravedono segnali di ripresa. Crisi che è stata appesantita anche dalle strette normative, poi rimosse, del governo degli Stati Uniti verso il colosso tecnologico cinese Huawei.

Sicurezza in Rete

Altro nome nell’elenco dei titoli e azioni da comprare potrebbe essere Okta, società che si occupa della protezione dei dati online, un mercato “identity as a service” che potrebbe raggiungere i 22 miliardi di dollari entro il 2025. In parole povere si tratta della gestione degli accessi e delle credenziali su cloud e on permise. A suo vantaggio anche accordi stretti con oltre 6.550 organizzazioni, il che ha permesso di registrare un +50% delle vendite anno su anno. A tutto vantaggio delle azioni: +140% nell’ultimo anno in un mercato, quello già citato dell’identity as a service, ancora all’inizio. Quindi con ampi margini di crescita futura.

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.