Titoli e azioni ad alto dividendo

Tra i titoli e azioni ad alto dividendo di Piazza Affari RCS occupa un posto in prima fila. Le aspettative allo stato attuale delle quotazioni, infatti, sono per un dividendo con un rendimento di oltre il 7%. Questo, però, è solo un aspetto del quadro globale e da solo non può giustificare il rialzo di un titolo. Basti pensare che dal 1 gennaio 2019 il titolo ha perso il 27%.

Nel caso specifico di RCS, poi, va anche considerato che è diventata redditizia negli ultimi cinque anni. La maggior parte ritiene che sia una buona cosa, quindi è contro-intuitivo vedere il prezzo delle azioni in calo. Altri parametri possono spiegare meglio l’andamento del prezzo delle azioni.

Il dividendo costante non spiega davvero perché il prezzo delle azioni è in calo. Tuttavia, il fatturato è diminuito ad un tasso annuo composto del 4,9% all’anno. Con dividendi in aumento, ma entrate in calo, alcuni investitori potrebbero concludere che l’azienda non è più in crescita.

Prima di concludere questa introduzione vogliamo evidenziare come l’8% del capitale sociale è detenuto dai cosiddetti “insiders” alla società. Questo potrebbe essere un buon segnale di fiducia per il futuro del titolo.

Approfondimenti sul titolo RCS MediaGroup sono disponibili qui.

La valutazione di RCS

Qualunque sia il metodo utilizzato per la valutazione del titolo, RCS risulta essere fortemente sottovalutato.

Il fair value del titolo è stato stimato essere, secondo il metodo del discounted cash flow, pari a 2,11€ che si confronta con un prezzo attuale di 0,84€. Siamo, quindi al cospetto di una sottovalutazione di oltre il 100%.

Anche il metodo dei multipli di mercato basato sul PE mostra un titolo fortemente sottovalutato.

Secondo gli analisti il consenso medio è BUY con un prezzo obiettivo medio di 1,44€. Mediamente, quindi, il titolo risulta essere sottovalutato di oltre il 70%. Visto, poi, che si tratta solo di due analisi, anche nello scenario più pessimistico il titolo risulta essere sottovalutato di circa il 60%. E’ interessante notare anche come i due giudizi siano molto simili tra di loro.

RCS, quindi, non è solo tra i titoli e azioni ad alto dividendo, ma anche tra quelli con la maggiore sottovalutazione a Piazza Affari.

Mean consensus BUY
Number of Analysts 2
Average target price 1,44  €
Last Close Price 0,84  €
Spread / Highest target 85,4%
Spread / Average Target 71,7%
Spread / Lowest Target 57,9%

Analisi grafica e previsionale

RCS MediaGroup (MIL:RCS)  ha chiuso la seduta del 21 agosto a 0,934€ in rialzo dello 0,84%.

Sul titolo, time giornaliero, è in corso una proiezione ribassista che ha raggiunto il suo III° obiettivo di prezzo in area 0,8041€. Come da attese questo traguardo ha provocato una frenata della discesa e l’innesco di un rimbalzo tuttora in corso, ma che viene frenato dalla forte resistenza in area 0,8681€.

Per il futuro, quindi, vanno monitorati in chiusura di giornata i seguenti livelli: 0,8041€ e 0,8681€. Solo la rottura di uno di questi due livelli potrebbe dare direzionalità alle quotazioni.

RCS MediaGroup: proiezione ribassista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

RCS MediaGroup: proiezione ribassista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

 

Trova il tuo broker

Tickmill
Fisher Investments
Ava Trade

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.