Titoli da vendere (eventualmente) a maggio

Per chiunque volesse prendersi una vacanza (semmai si potrà tornare a viaggiare) ci sarebbero alcuni  titoli da vendere (eventualmente) a maggio?

Come investire sui mercati azionari

Il vecchio adagio “Sell in May and go away” resta un consiglio a cui in molti guardano ancora con attenzione. In realtà non sempre si è rivelato esatto. Soprattutto dopo che l’entrata a gamba tesa delle banche centrali in seguito alla crisi del 2008, ha stravolto le norme che regolavano i mercati. Oggi, invece, c’è in ballo la questione Covid-19 e chi vuole capire come investire sui mercati azionari deve tenerne conto. Il coronavirus ha inevitabilmente distorto tutte le aspettative sulle Borse internazionali. Tanto da far nuovamente mettere in dubbio il Sell in May.

Le azioni a rischio

Ma per chi vuole ancora seguire la regola che individua i mercati estivi come quelli meno remunerativi, ci sono dei titoli da vendere (eventualmente) a maggio. L’economia ha subito perdite in molti settori, per questo gli investitori si stanno dirigendo verso le azioni difensive. Tra le azioni a rischio, quelle del settore turistico che, proprio per il blocco degli spostamenti, ha registrato perdite enormi. Perdite che potrebbero non rientrare ancora per qualche tempo. Per questo, tra i titoli da vendere (eventualmente) a maggio un nome su tutti può essere Carnival.

Le azioni della compagnia di crociera come anche tutto l’intero settore, sono state messe a dura prova dall’inizio della pandemia. E potrebbero continuare ad esserlo per lungo tempo. Ancora ignota, infatti la data in cui i viaggi torneranno ad essere una realtà quotidiana. Nel frattempo l’azienda dovrà mettere mano alla liquidità per riuscire a restare a galla. Ma a parte i tagli che inevitabilmente dovranno essere fatti anche su altri progetti, la domanda che resta aperta è: fino a quando potrà resistere?

Titoli da vendere (eventualmente) a maggio

Infatti, togliendo tutte le incognite, gli step di riapertura saranno graduali in tutto il mondo. Partendo da questo presupposto, il primo orizzonte possibile per riuscire a tornare sul mercato appare il 2021. Discorso simile per MGM Resorts International che come Carnival risulta in un possibile elenco dei titoli da vendere (eventualmente) a maggio. E come Carnival si occupa di un settore in cui la socializzazione è fondamentale: i casinò. Molti dei quali a Las Vegas. Difficile che la riapertura delle strutture sia a breve. E anche qualora lo fosse, sicuramente non sarà permesso lo stesso afflusso di turisti. A questo, poi, si aggiungano anche le trimestrali dei primi tre mesi del 2020, risultate deboli.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te