Titoli azionari vicini a un crollo

Titoli azionari vicini a un crollo a Piazza Affari? Tra questi spicca UBI Banca. Iniziamo col dire che il titolo bancario nella speciale classifica delle società più shortate si piazza in seconda posizione, dietro solo BPER Banca, con un 7% del capitale sociale al ribasso.

Tutto questo nonostante una notizia molto positiva circolata negli ultimi giorni riportata da MilanoFinanza. UBI Banca starebbe studiando la cessione di 1 un miliardo di crediti deteriorati attraverso una cartolarizzazione garantita (Gacs), che potrebbe concludersi entro la fine dell’anno.  L’istituto bancario nel secondo trimestre 2019, ha registrato un NPE ratio (rapporto fra i crediti deteriorati e l’ammontare dei crediti) pari al 9,97%. Con questa nuova operazione, UBI raggiungerebbe un NPE ratio pari a circa l’8,2%.

Per una panoramica sul titolo UBI Banca clicca qui.

Il giudizio degli analisti su UBI Banca

Il consenso medio degli analisti che coprono il titolo UBI Banca è Hold, ma il prezzo obiettivo medio è ben superiore alle quotazioni attuali. Il prezzo obiettivo medio, infatti, è 2,90€ che se confrontato con le attuali quotazioni mostra una sottovalutazione del 31% circa. Nello scenario più ottimistico, invece, la sottovalutazione è del 76% circa. Anche nello scenario più pessimistico il titolo risulta essere sottovalutato del 4% circa.

Mean consensus HOLD
Number of Analysts 15
Average target price 2,90  €
Last Close Price 2,21  €
Spread / Highest target 76,2%
Spread / Average Target 30,9%
Spread / Lowest Target 3,93%

I punti di forza

  • La bassa valutazione, con un rapporto P/E pari a 7,01 e 5,17 rispettivamente per l’esercizio in corso e 2020, rende il titolo piuttosto interessante per quanto riguarda i multipli di utile.
  • L’azienda è una delle società con i migliori rendimenti e con elevate aspettative di dividendo.
  • Negli ultimi sette giorni, gli analisti hanno rivisto al rialzo le loro stime di EPS per la società.
  • Il prezzo obiettivo medio fissato dagli analisti che coprono il titolo è superiore ai prezzi correnti e offre un enorme potenziale di apprezzamento.

I punti di debolezza

  • Come stimato dagli analisti, questo gruppo è tra le aziende con le prospettive di crescita più basse.
  • Le prospettive degli analisti che coprono il titolo non sono coerenti. Tali stime di vendita molto differenti tra loro confermano la scarsa visibilità dell’attività del gruppo.
  • Negli ultimi mesi, gli analisti hanno rivisto al ribasso le loro previsioni degli utili.
  • Negli ultimi 12 mesi, gli analisti hanno abbassato regolarmente le loro aspettative in termini di EPS. Gli analisti prevedono risultati peggiori per l’azienda rispetto alle loro previsioni di un anno fa.

Analisi grafica e previsionale sul titolo UBI Banca

UBI Banca (UBI) ha chiuso la seduta del 20 agosto a quota 2,213€ in ribasso del 2,38%  rispetto alla seduta precedente.

Sul time frame settimanale è in corso una proiezione ribassista che sta mostrando molte difficoltà per superare  il forte supporto in area 2,1898€ (I° obiettivo di prezzo). Come si vede dal grafico le quotazioni hanno chiuso tre settimane fa sotto il livello indicato, ma poi hanno immediatamente recuperato quella successiva. Per la settimana in corso, quindi, è di fondamentale importanza monitorare la chiusura di venerdì. La tenuta del supporto, infatti, darebbe forza ai rialzisti che potrebbero tentare l’allungo e cercare l’inversione al rialzo. In caso contrario, invece, le quotazioni di UBI Banca accelererebbero verso il II° obiettivo di prezzo in area 1,7€ (II° obiettivo di prezzo). La massima estensione del ribasso in corso, invece, si trova in area 1,2119€ (III° obiettivo di prezzo).

Questo potenziale ribasso del 50% pone di diritto UBI Banca tra i titoli azionari vicini a un crollo. Come al solito di volta in volta si definirà tendenza ed prossimi obiettivi.

UBI Banca: proiezione ribassista in corso sul time frame settimanale. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

UBI Banca: proiezione ribassista in corso sul time frame settimanale. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Trova il tuo broker

Tickmill
Fisher Investments
Ava Trade

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.