Titoli azionari da dividendo da comprare

A Piazza Affari ci sono titoli azionari da dividendo da comprare non solo per questo motivo. Un esempio tipico è Carraro. Allo stato attuale il dividendo stimato che verrà distribuito col prossimo esercizio ha un rendimento di circa il 6%. Va notato che allo stato attuale il pay-out di Carraro è circa il 90%. Ciò vuol dire che il 90% degli utili viene distribuito come dividendo. Questo alto pay-out non è una buona notizia. In caso di crisi, infatti, non ci sono molti spazi di manovra per mantenere la distribuzione di un dividendo così elevato.

Nel prosieguo di questo articoli ci concentreremo su altri aspetti che caratterizzano il titolo.

Per approfondimenti sul titolo Carraro clicca qui.

Il giudizio degli analisti su Carraro

Gli analisti esprimono prudenza sul titolo visto che il consenso medio è Hold. Tuttavia il prezzo obiettivo medio che prevedono è molto superiore alle quotazioni attuali. Alla chiusura del 16 agosto, ad esempio,  il titolo risulta essere sottovalutato in media del 39,1%. Nello scenario più ottimistico la sottovalutazione sale al 64,5%, mentre in quello più pessimistico scende al 17,5%. In ogni caso, quindi, il titolo risulta essere sottovalutato.

Mean consensus HOLD
Number of Analysts 3
Average target price 2,37  €
Last Close Price 1,70  €
Spread / Highest target 64,5%
Spread / Average Target 39,1%
Spread / Lowest Target 17,5%

La valutazione di Carraro secondo il calcolo del fair value e dei multipli di mercato

Il fair value del titolo calcolato secondo il metodo del discounted cash flow ammonta a 2,64€ che se confrontato con l’attuale quotazione di 1,7€ esprime una sottovalutazione del 40% circa. Ciò vuol dire che dai livelli attuali il titolo potrebbe crescere del 55%.

Anche secondo i multipli di mercato  Carraro risulta essere sottovalutato. Sia il PE che il PEG, infatti, esprime un titolo a sconto rispetto sia al settore di riferimento che al mercato italiano. Solo il PB esprime una sopravvalutazione del titolo.

Carraro, quindi, non è uno dei titoli azionari da dividendo e basta, ma presenta anche altri interessanti spunti per la crescita.

Prospettive di crescita

Dal punto di vista della crescita futura degli utili il titolo risulta essere in ottima forma. Come si vede dalla figura seguente, infatti, gli utili sono attesi crescere a un ritmo doppio rispetto a quello del settore di riferimento, mentre la crescita dei ricavi è in linea con il resto del mercato.

A analisi grafica e previsionale

Carraro (CARR) ha chiuso la seduta del 16 agosto a quota 1,702€ in ribasso dello 0,58% rispetto alla chiusura precedente.

Sul titolo, time frame giornaliero, è in corso una proiezione ribassista che ha già raggiunto e superato il suo II° obiettivo di prezzo in area 1,6204€.  Le quotazioni, quindi, sono ormai destinate a raggiungere il III° obiettivo di prezzo in area 1,6204€ dove la pressione ribassista dovrebbe attenuarsi e lasciare spazio a una possibile inversione.

I rialzisti potrebbero prendere il sopravvento con chiusure giornaliere superiori a 1,8202€.

Carraro: proiezione ribassista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Carraro: proiezione ribassista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Trova il tuo broker

Tickmill
Fisher Investments
Ava Trade

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.