Titoli azionari all’inizio di un rialzo del 40% a Piazza Affari

Piazza Affari ha chiuso la settimana in negativo dopo che a metà novembre aveva segnato il massimo annuale a 23.795. Al momento la situazione grafica non è chiara, ma le probabilità di medio lungo termine sono tutte intatte al rialzo. Il must della nostra strategia di investimento è il seguente:

ogni ritracciamento dovrà essere comprato tranne che si verificherà un’inversione di tendenza con chiusura settimanale inferiore ai 21.060.

Questo è un buon momento per compre azioni e mantenerle in portafoglio.

Infatti ci sono a Piazza Affari titoli azionari all’inizio di un rialzo del 40%. ma prima facciamo una doverosa premessa  indicando le regole che dovrebbero essere da abbecedario per chi investe in Borsa.

Nei ritracciamenti bisogna scegliere e comprare azioni di valore e sottovalutate

Quando un mercato si muove in un trend direzionale sia al rialzo che al ribasso lo fa con alti e bassi e con rotazione settoriale passando il testimone del rialzo/ribasso da titoli azionari ad altri. In questo modo gli oscillatori di trading di breve tendono a scaricarsi  dall’ipercomprato/ipervenduto e a permettere ulteriore direzionalità.

La parola d’ordine sui mercati al rialzo/ribasso è stock picking . Cosa significa? Quando si fa una pianificazione finanziaria e un asset di portafoglio, almeno per il 90%  delle posizioni si devono scegliere titoli che presentano le seguenti caratteristiche:

a) sottovalutazione;

b) parametri di bilancio in ordine;

c) possibilmente stacco dividendo negli ultimi anni  e per il futuro.

Il restante 10% del portafoglio di investimenti e di trading può essere lasciato alle scommesse su alcune società che ad esempio non presentano i conti a posto (utili in calo, indebitamento elevato, crisi aziendali,ecc.) ma potrebbero avere delle eccellenti prospettive di medio lungo termine.

RCS Mediagroup fra i titoli azionari all’inizio di un rialzo del 40% a Piazza Affari

Il titolo (MIL:RCS) ha chiuso la giornata di contrattazione del 29 novembre a 1,032 +6,17%.

Da inizio anno il minimo è stato a 0,803 ed il massimo a 1,439.

Dalla settimana del 27 maggio il titolo si è messo in una stretta fase laterale fra 0,803 e 0,998. Riteniamo che questa esplosione di momentum (+6,17%!) sia propedeutica ad una rialzo verticale di almeno il 40% nei prossimi  1/3 mesi.

L’obiettivo del rialzo potrebbe essere il massimo annuale a 1,439 e al superamento e tenuta  con possibili estensioni fino ai 2,14 nei prossimi 12/18 mesi (obiettivo doppio minimo fra 0,764 e 1,439).

Questa previsione grafica trova fondamento nelle raccomandazioni degli analisti e nei parametri di bilancio normalizzati degli ultimi anni?

In base ai nostri indicatori calcoliamo un fair value con prezzo obiettivo medio a 1,44 con una sottovalutazione attuale di circa il 40%.

Proiezioni per il mese di dicembre

Tendenza rialzista

area di minimo attesa 0,96/1,02

area di massimo attesa 1,12/1,24

Segnale di trading di breve, medio e lungo termine

In apertura del 2 dicembre comprare RCS Mediagroup con stop loss di breve a 0,938 e di lungo a 0,89. Obiettivo primo 1,439.

Si procederà per step.

©Riproduzione riservata. Tutti i testi e le immagini sono protetti da copyright di ProiezionidiBorsa

Trova il tuo broker

Tickmill
Fisher Investments
Ava Trade

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.