Terna: rialzo al capolinea? I livelli da monitorare

Terna (TRN.IT)  ha chiuso la seduta del 16 gennaio in ribasso dello 0,67%, rispetto alla seduta precedente, a quota 5,31€.

La società fa parte delle utility elettriche e nell’ultimo anno è andata sempre più rafforzandosi rispetto al settore di riferimento.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO POTENZIALE FINO AL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Come si vede dalla tabella seguente, da un anno a questa parte Terna sta sovraperformando sia l’indice di riferimento che quello italiano. Una bella dimostrazione di forza per il titolo.

Terna performance
7 Day 30 Day 90 Day 1 Year 3 Year 5 Year
Terna 2.9% 3.1% 18.5% 6.7% 16.6% 46.4%
Indice Utility Elettriche Europee 0.9% 0.2% 6.2% 7.2% 24.3% 6.8%
Indice italiano 0.6% 1.7% -0.9% -17.1% -17% -34.7%

Dal punto di vista dei fondamentali il titolo è sopravvalutato qualunque sia il metodo utilizzato. Il fair value calcolato utilizzato il discounted cash flow è di 1,74€ ben al di sotto delle attuali quotazioni. Anche i multipli del PE sono superiori alla media del settore: 15,3 contro 11,7.

Per quel che riguarda i dividendi, allo stato attuale il rendimento sarebbe di poco superiore al 4%.

La solidità di Terna, ma anche la sua attuale valutazione spingono gli analisti alla prudenza. Allo stato attuale, infatti, il giudizio medio è HOLD con prezzo obiettivo a 5€. Sotto, quindi, le attuali quotazioni.

Analisi tecnica e previsioni sul titolo Terna

L’ultima volta che ci siamo occupati del titolo scrivevamo di un tendenza rialzista “un po’ stanca” e che avrebbe potuto dar luogo a un ritracciamento (Terna: titolo sul quale puntare nel 2019)

Sul time frame giornaliero è in corso una proiezione rialzista che dopo aver raggiunto il suo I° obiettivo di prezzo in area 4,7664€, ha anche raggiunto il II° in area 5,1051Ω. Il raggiungimento di questo obiettivo è coinciso con l’aggiornamento dei massimi storici. La corsa del titolo, però, potrebbe aver “stancato” il titolo che nel breve potrebbe ritracciare. La seduta del 21 dicembre, infatti, ha visto una chiusura inferiore al supporto in area 5,1051€. Questo evento potrebbe determinare un ritracciamento fino al prossimo supporto in area 4,9758€.

Tutto è andato secondo le previsioni. Dopo l’atteso ritracciamento, infatti, le quotazioni di Terna sono ripartite al rialzo rompendo decisamente la resistenza in area 5,1051€ (II° obiettivo di prezzo). A questo punto il titolo è diretto verso il III° obiettivo di prezzo in area 5,4424€ dove le quotazioni dovrebbero trovare una pausa di riflessione e la tendenza invertire al ribasso.

Terna (TRN.IT) ha chiuso la seduta

Terna: proiezione rialzista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione

Clicca qui per leggere le definizioni utilizzate in questo articolo.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te