Teniamo a bada la glicemia con questo alimento solubile che aiuterebbe a ridurne il livello nel sangue

Mangiare gli alimenti giusti è il primo passo da fare per tenere il corpo in buona salute. Soprattutto se gli esami del sangue non sono perfetti, una maggiore attenzione a ciò che si mette nel piatto non guasta.

Contro il colesterolo cattivo ecco un antipasto sfizioso con i datteri, frutto invernale per eccellenza che potrebbe essere d’aiuto.

Nel sangue, anche i livelli alti di glucosio sarebbero da tenere sotto controllo. Oltre alle riserve del corpo e alla regolazione ormonale, anche la quantità di glucosio che introduciamo con l’alimentazione influenza i livelli di glicemia. Per questo motivo è utile assumere pasti sani e dalle proprietà più adatte.

Per ridurre i livelli di glucosio, ma anche quelli di colesterolo, sarebbe d’aiuto un alimento che pochi conoscono, ma che avrebbe molti benefici. Vediamo di cosa si tratta e qual è il modo più adatto per assumerlo.

Teniamo a bada la glicemia con questo alimento solubile che aiuterebbe a ridurne il livello nel sangue

Tra gli alimenti che aiuterebbero a tenere a bada la glicemia c’è la fibra di avena. Si tratta di un carboidrato che deriva dall’Avena sativa, che sarebbe il nome scientifico della pianta di avena comune.

Servirebbe in particolar modo a ridurre i livelli di colesterolo e di glucosio nel sangue. Ma le sue proprietà non finiscono qui. Infatti, sarebbe anche un valido aiuto contro la pressione alta, i reumatismi e l’affaticamento, nonché utile per problemi all’apparato digerente.

Anche in condizioni di astinenza da nicotina, ansia, stress ed eccitazione si potrebbe trovare giovamento assumendo la fibra di avena.

Come assumere la fibra di avena

La fibra di avena si assume sotto forma di integratori come alimento in polvere, solubile. Prima di assumerla, si consiglia sempre di consultare il proprio medico perché potrebbe interferire con certi farmaci. Sarebbe comunque consigliato iniziare a piccole dosi e aumentarle solo successivamente se necessario.

Una volta acquistata sotto forma di integratore, per conservarla al meglio tenere la confezione ben chiusa, lontana da luce e umidità.

Si può usare in aggiunta a succhi e salse, oppure nella preparazione di minestre, zuppe, prodotti da forno lievitati e ripieni di carne e pesce. Da provare in questa ricetta della ciambella alle mele soffice e leggera, per assumerne già a colazione.

Teniamo a bada la glicemia con questo alimento solubile che aiuterebbe a ridurne il livello nel sangue.

Approfondimento

È una miniera di antiossidanti questo semplice infuso casalingo che aiuterebbe ad abbassare il colesterolo cattivo

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te