Tenero come il burro questo polpo cotto in padella senz’acqua perfetto come secondo o primo piatto

Quando cotto nel modo giusto il polpo è un di quei piatti davanti ai quali difficilmente riusciamo a resistere. Se infatti vengono applicate alcune regole di base, il gusto intenso del polpo insieme alla sua consistenza morbida e delicata lo rendono la portata perfetta per tutti i palati.

Il metodo di cottura più apprezzato è senz’altro la bollitura in acqua. Oggi invece sfrutteremo l’acqua naturalmente contenuta nel polpo cuocendolo semplicemente nella padella.

Ulteriore protagonista del piatto sarà poi un ingrediente inaspettato, il vino rosso.

È buono da non crederci e tenero come il burro questo polpo cotto in padella senz’acqua perfetto come secondo o primo piatto.

Ingredienti e preparazione

La lista degli ingredienti per questo polpo è davvero limitata ma il risultato finale è davvero sbalorditivo.

Per realizzare uno squisito polpo al vino rosso avremo bisogno di:

  • polpo 1 kg;
  • cipolla rossa;
  • vino rosso giovane;
  • rosmarino;
  • olio.

Come detto in precedenza, non cuoceremo il polpo lessandolo ma sfruttando l’acqua che naturalmente rilascerà in padella. Cominciamo dicendo che il miglior risultato per ottenere il polpo morbido è quello di acquistarlo qualche giorno prima e congelarlo.

Come spesso diciamo, questo meccanismo spezza le fibre della carne rendendole estremamente più morbide. Dopo averlo pulito ed aver rimosso occhi e becco, congeliamolo almeno per una notte.

Tenero come il burro questo polpo cotto in padella senz’acqua perfetto come secondo o primo piatto

Partiamo dalla preparazione del fondo che consiste nell’affettare mezza cipolla rossa e metterla a stufare in padella con dell’olio. Per evitare che la cipolla bruci possiamo aggiungere da subito un pizzico di sale.

Quando la cipolla sarà morbida mettiamo il rosmarino e, a nostro piacimento, possiamo aggiungere anche delle bacche di ginepro. Successivamente aggiungeremo il polpo intero scongelato direttamente nella padella facendolo tostare per bene. Trascorsi un paio di minuti versiamo un abbondante bicchiere di vino rosso in padella, copriamo con un coperchio e lasciamo cuocere 40 minuti.

Un polpo da urlo

Trascorso il tempo di cottura, dovremo bucare il polpo con una forchetta nella parte più centrale per capire se è pronto. Quando la forchetta entra senza difficoltà il polpo è pronto.

A questo punto possiamo scegliere se servire il polpo al vino rosso come secondo piatto, magari vicino ad un purè di patate o come primo. In questo caso basterà sminuzzare il polpo per creare un sugo perfetto per condire un piatto di pasta.

Approfondimento

Altro che bollito e lesso, ecco come cucinare un polpo morbido per condire pasta e secondi

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te