Svelato il geniale trucchetto per curare queste 4 erbe aromatiche durante autunno

L’estate appena trascorsa è stata senza dubbio caratterizzata dall’uso di erbe aromatiche.

È risaputo che le erbe aromatiche contengano straordinarie proprietà benefiche per l’organismo e tutti amiamo il loro profumo.

Possono vivere tranquillamente sia in giardino che in balcone o in casa, basta avere un piccolo spazio disponibile dove posizionarle.

Nonostante abbiano bisogno di poche cure, bisogna prestare delle piccole attenzioni affinché sopravvivano fino alla primavera seguente.

Svelato il geniale trucchetto per curare queste 4 erbe aromatiche durante autunno

Iniziamo dal basilico che sopravvive bene in zone soleggiate e che va raccolto rimuovendo l’intero rametto piuttosto che solo la singola foglia.

Fatto ciò, volessimo conservare il basilico a lungo basta una sola mossa che stupirà tutti e potremo averlo disponibile per i prossimi mesi.

Le temperature si fanno più fredde pian piano durante la notte, e se noteremo che ci sono meno di 8°C, dovremo portarlo in casa.

Il rosmarino predilige le zone calde e non sempre resiste a temperature inferiori a dieci gradi, questo dipende molto dalla varietà.

Se fosse sofferente sarebbe bene sapere che bastano poche e semplici mosse per salvare una pianta di rosmarino in fin di vita senza perdere tempo.

Durante il tardo autunno e in inverno questa pianta dovrebbe essere innaffiata solo se il terriccio risulta secco al tatto.

All’inizio dell’inverno si posiziona al riparo dalle correnti d’aria oppure in casa.

Il coriandolo si coltiva in una zona soleggiata o di mezz’ombra e protetta dalle correnti d’aria.

Quest’erba aromatica patisce dei ristagni idrici ed è per questo che è consigliato verificare che non si accumuli umidità nel vaso.

Nel momento in cui le temperature scenderanno sotto dei 10°C questa pianta difficilmente riuscirà a sopravvivere all’aperto.

Per quanto riguarda la menta, se piantata in vaso, ogni tre anni sarebbe consigliato rimuoverla dal suo interno, suddividerla e ripiantarla.

Inoltre, non c’è bisogno di utilizzare particolari accorgimenti per garantire alla pianta di sopravvivere all’inverno.

Se decidiamo di coltivarla all’aperto, anche in questo caso, dovremo prevedere a una protezione contro il gelo per quando le temperature scenderanno sotto lo zero.

Svelato il geniale trucchetto per curare queste 4 erbe aromatiche durante autunno per garantire la loro sopravvivenza fino alla prossima primavera.

L’erba cipollina

È importante sapere che questa pianta non tollera la vicinanza con rosmarino e timo ed è ideale posizionarla in zona di penombra.

È particolarmente soggetta a malattie fungine specialmente a fine estate e, nel caso questo succeda, bisogna rimuovere le foglie malate dalla base.

In questo modo stimoleremo lo sviluppo di foglie nuove e sane, che sopporteranno bene le temperature sotto lo zero.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te