Svelati i 5 usi alternativi degli assorbenti esterni 

Nella borsa della maggior parte delle donne, gli assorbenti non mancano mai. Ne abbiamo sempre un paio a portata di mano sia quando siamo in giro, ma anche e soprattutto a casa, per qualsiasi evenienza. Molte donne li utilizzano solo ed esclusivamente per la loro primaria funzione.

Ma molte di noi sottovalutano molto questo oggetto, che può diventare un nostro alleato in tantissime occasioni.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 50% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

In questo articolo quindi vedremo svelati i 5 usi alternativi degli assorbenti esterni.

Ginocchiere e push-up

Per esempio possiamo utilizzarli come ginocchiere. Per chi si dedica al bricolage o anche al giardinaggio ed è costretto a rimanere in ginocchio per molto tempo, gli assorbenti possono essere d’aiuto.

Grazie alla loro morbidezza e alla capacità di attutire il peso a terra, saranno i nostri alleati contro il gonfiore che può spuntare alle ginocchia dopo molte ore di pressione.

È possibile incollarli dentro i pantaloni a livello delle ginocchia per far sì che non si stacchino mentre lavoriamo.

È possibile utilizzarli anche all’interno del reggiseno per dare un effetto push-up quando non si è soddisfatti delle proprie forme.

In base al risultato che vogliamo ottenere possiamo adattarli come meglio crediamo all’interno dei nostri reggiseni.

Per le calzature, divaricatori e cerotti

Saranno i nostri migliori alleati anche contro quelle scarpe che adoriamo ma che ci impediscono di camminare come vorremmo. Come tutte sanno, le scarpe col tacco o quasi sempre tutte le scarpe nuove, spesso danno problematiche iniziali.

Grazie agli assorbenti esterni finalmente potremo risolvere anche questo problema. Basterà posizionarli adeguatamente all’interno di quelle calzature più ostili e diremo finalmente addio a tutte le vesciche e ferite di cui soffrono i nostri piedi.

Tra i diversi usi alternativi non scordiamoci però la funzione di divaricatore per una perfetta manicure.

Dividendo l’assorbente in più parti sarà semplicissimo separare le dita dei piedi e consentirci di applicare lo smalto senza rischiare di sporcare la cute attorno all’unghia.

Inoltre è incredibile la funzione alternativa di cerotto. Tagliando l’assorbente in piccole strisce potremo utilizzarlo per coprire piccole ferite superficiali.

Perciò ecco svelati i 5 usi alternativi degli assorbenti esterni che non dobbiamo sottovalutare per risolvere piccoli problemi quotidiani e risparmiare qualche centesimo.

Consigliati per te