Svelata la straordinaria ricetta del primo che sta conquistando il Mondo con un agrume italiano

Partendo dal presupposto che noi italiani amiamo talmente la pasta da mangiarla praticamente anche cruda e senza condimento, le ricette sono sempre più evolute. È pur vero che anche un semplicissimo spaghetto aglio olio e peperoncino ci riconcilia col Mondo. Ma, alle volte ci capita di assaggiare delle valide alternative, che poi riproponiamo anche a casa. Ecco svelata la straordinaria ricetta del primo che sta conquistando il Mondo con un agrume italiano. Si tratta di una ricetta di pasta molto veloce e con degli abbinamenti coraggiosi, tra cui proprio un prodotto tipico della stagione. Non sveliamo nulla in anteprima e tuffiamoci in questa spettacolare ricetta che delizierà i nostri ospiti. E suggeriamo anche una serata da brividi con gli spaghetti all’assassina.

Come preparare la pasta al mandarino

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free

Se ci viene da storcere un po’ il naso leggendo del mandarino presente nella nostra pasta, aspettiamo di averla assaggiata. Innanzitutto, partiamo con questi ingredienti per 4 persone:

  • 320 grammi di pasta corta a scelta tra penne, tortiglioni, lumache e fusilli;
  • 150 grammi di tonno sott’olio;
  • tre mandarini;
  • una decina di pomodori datterini;
  • una cipolla;
  • aglio e prezzemolo;
  • panna da cucina;
  • olio, sale e pepe.

Svelata la straordinaria ricetta del primo che sta conquistando il Mondo con un agrume italiano

Iniziamo preparando il classico soffritto con l’olio, l’aglio e la cipolla, a cui aggiungeremo poco prima della fine della cottura il tonno.

Mentre la pasta sta bollendo, prendiamo i nostri mandarini e frulliamoli. In alternativa, utilizziamo eventualmente del succo già pronto.

A questo punto nel soffritto inseriamo anche i pomodori datterini precedentemente divisi in due, regolando di sale.

Ricordiamo che il nostro sugo non deve essere assolutamente acquoso, considerando anche che poco prima della fine aggiungeremo un po’ di panna per addolcire il sugo.

Facciamo saltare la pasta scolata al dente per circa un minuto assieme al nostro sugo, aggiungendo appunto un po’ di panna e del prezzemolo tritato. Una spolverata di pepe per i palati più robusti.

Serviamo a tavola con l’appoggio di un vino bianco delicato, secco, oppure anche mosso e leggermente dolce. Dati gli ingredienti di questa straordinaria pasta, non andremo a rovinarne il sapore. E se vogliamo fare un pieno di complimenti affidiamoci a questa sublime torta salata per deliziare i palati dei commensali. Un pranzo completo e assolutamente gustoso che ci farà ricordare positivamente.

Approfondimento

Prepariamoci alla prima cottura in forno con questa strepitosa variante della torta della nonna

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te