Svelata la giusta temperatura della camera da letto per dormire sogni tranquilli

Con l’arrivo della stagione fredda alcune persone cominciano a soffrire d’insonnia. Spesso il sonno è interrotto più volte durante la notte oppure è agitato.

Generalmente questo disturbo si presenta in coincidenza dell’accensione dei riscaldamenti. Non si bada quasi mai alla temperatura della camera da letto. Tuttavia, la temperatura è proprio uno dei fattori che influenza il sonno e la sua qualità.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Grazie a studi relativamente recenti, è stata svelata la giusta temperatura della camera da letto per dormire sogni tranquilli. Ecco quali sono le temperature massime e le minime per dormire perfettamente.

Dormire in una stanza fredda

La scienza ha dedotto che la temperatura massima che la camera in cui si dorme dovrebbe avere corrisponde a 19°C. Inoltre, non dovrebbe essere inferiore a 15°C.

Questi parametri potrebbero apparire bassi, specialmente in luoghi dove le temperature esterne sono molto basse. Eppure una camera “fredda” induce il sonno più facilmente, consentendo al corpo il giusto riposo.

Dormire in una stanza dalla temperatura bassa previene la comparsa di disturbi come diabete e sovrappeso, ma soprattutto aiuta l’organismo a mantenersi in salute. Non eccedere nei gradi centigradi della camera da letto, non solo fa risparmiare, ma consente al corpo il giusto raffreddamento.

Svelata la giusta temperatura della camera da letto per dormire sogni tranquilli

Tenere la propria stanza da letto a una temperatura massima di 19°, secondo uno studio dell’American Academy of Sleep Medicine, consente al corpo di raffreddarsi. Questo genera la produzione di melatonina, l’ormone che combatte l’invecchiamento.

In più, il corpo produrrà livelli alti dell’ormone della crescita, la somatropina, che aiuta a mantenersi giovani.

Un ambiente freddo stimola maggiormente la sonnolenza, rallentando il battito del cuore e il respiro. Quindi il corpo si prepara al riposo, senza dover lottare per adeguare la propria temperatura a quella della stanza.

A condizioni non sufficientemente adatte al corretto riposo si legano alcune malattie importanti. Dormire male può generare uno scorretto funzionamento metabolico, con conseguente comparsa di obesità e diabete.

Una stanza fredda velocizza il metabolismo e fa bruciare più calorie durante le ore di veglia. La conseguenza è un aumento del grasso “buono”.

Svelata la giusta temperatura della camera da letto per dormire sogni tranquilli; mai più superiore a 19°C se si tiene a un sonno ristoratore.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te