Superbonus 110%: quali sono i lavori ammessi?

Tra le varie misure agevolative previste dal decreto Rilancio, all’art. 119 troviamo il Superbonus al 110%.

Tale misura consente di detrarre il 110 per cento delle spese sostenute dal 1° luglio 2020 e fino al 31 dicembre 2021 sulle spese relative ad interventi antisismici e di efficientamento energetico.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, l'integratore che ti fa dimagrire velocemente - 4 al prezzo di 1 e la consegna è gratuita

Scopri di più

Spirulina Fit

Molti sono i dubbi circa la tipologia di spesa ammessa, pertanto di seguito cercheremo di fare chiarezza.

Superbonus 110 %: quali sono i lavori ammessi ?

L’incentivo riguarda tre tipologie di intervento, ossia:

  • cappotto termico;
  • sostituzione di impianti di climatizzazione invernale nei condomìni;
  • sostituzione di impianti di climatizzazione invernale nelle abitazioni unifamiliari.

Le tre tipologie di intervento, cosiddette “trainanti”, hanno il potere di far innalzare le aliquote di altri interventi incentivati.

Questo vuol dire che, se effettuati in abbinamento con una delle tipologie di intervento sopra indicate, altri interventi possono beneficiare della super-detrazione.

Tra questi vi è il bonus cosiddetto “facciate”, che dunque sale al 110% se combinato con uno dei tre interventi citati.

Lo stesso vale per l’installazione di schermature solari, per la sostituzione di infissi, etc.., ossia per tutti gli interventi di efficientamento energetico attualmente agevolabili in base all’articolo 14 del Dl 63 del 2013.

In combinazione con uno degli interventi cosiddetti “trainanti”, beneficiano della detrazione al 110 per cento anche le spese per l’installazione di impianti solari fotovoltaici e di infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici.

Quali sono i requisiti per accedere a tali agevolazioni ?

Per accedere al superbonus 110% previsto per gli interventi di efficienza energetica (sia trainanti che non) è necessario il rispetto di alcuni requisiti minimi.

Gli li interventi devono assicurare, il miglioramento di almeno due classi energetiche dell’edificio o delle unità immobiliari situate all’interno di edifici plurifamiliari indipendenti.

Se ciò non è possibile, il conseguimento della classe energetica più alta, da dimostrare mediante l’attestato di prestazione energetica (APE), prima e dopo l’intervento, rilasciato da un tecnico abilitato.

110 % anche per il Sismabonus

Anche il sisma-bonus, sempre relativamente alle spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021 viene innalzato al 110 per cento.

Precisiamo che per i soli Istituti autonomi case popolari (o comunque denominati) il super-bonus è

valido per le spese sostenute fino al 30 giugno 2022.

Questi in sintesi i miei suggerimenti  da esperto di diritto e fisco del team di esperti di Proiezionidiborsa.

Approfondimento :

Come battere il fisco in tre mosse

Scopri Plus500
Scopri Plus500

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.