Sulla base del rapporto prezzo utili ICF potrebbe triplicare il suo valore. Cosa dice l’analisi grafica?

Sulla base del rapporto prezzo utili ICF potrebbe triplicare il suo valore e alla base di questo possibile rialzo c’è anche la scelta della società di investire molto nell’utilizzo di materie prime da fonti vegetali. È di questi giorni, infatti, la notizia secondo la quale l’azienda ha portato al 30% le materie prime di origine vegetale.

Dal punto di vista dei fondamentali il rapporto Prezzi/Utili rappresenta un interessante parametro da monitorare. Allo stato attuale, infatti, il P/E di ICF (7,9) e meno di un terzo di quello del settore di riferimento (25,3). Da questo punti di vista, quindi, ci sono ampi margini di apprezzamento. Identico risultato si ottiene andando a considerare il Price to Book ratio.

Un’altra caratteristica molto interessante dell’azienda ICF è la situazione finanziaria che risulta essere molto buona.

Sulla base del rapporto prezzo utili ICF potrebbe triplicare il suo valore. Cosa dice l’analisi grafica?

ICF Group (MILICF) ha chiuso la seduta del 10 dicembre a 5,18 euro in rialzo del 3,6% rispetto alla seduta precedente.

In un report del nostro Ufficio Analisi di metà dicembre (I fondamentali potrebbero spingere questo titolo azionario verso un guadagno del 100%) mettevano in evidenza come, già allora, il titolo fosse fortemente sottovalutato. Da quella data il titolo ha guadagnato circa il 25%, ma la corsa al rialzo non dovrebbe essere ancora terminata.

Time frame settimanale

La proiezione in corso è rialzista e la settimana in corso dovrebbe confermare la rottura della forte resistenza in area 6,1 euro (II obiettivo di prezzo). Si aprirebbero, quindi, le porte a una continuazione del rialzo fino in area 7 euro (III obiettivo di prezzo), dove dovremmo assistere a prese di beneficio. Da notare che il rialzo cui abbiamo assistito dai minimi in area 4,5 euro è stato sostenuto sia dal BottomHunter che dallo Swing Indicatori.

Solo una chiusura settimanale inferiore a 6,1 euro metterebbe in crisi lo scenario rialzista.

ICF

ICF: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame mensile

Anche sul mensile la tendenza in corso è rialzista, ma adesso le quotazioni si trovano ad affrontare un ostacolo molto importante in area 6,62 euro (I obiettivo di prezzo). Una chiusura superiore a questo livello, infatti, aprirebbe le porte a una continuazione del rialzo fino in are 8,88 euro, prima, e 11,2 euro, poi. È interessante notare che un ostacolo intermedio in area 7,5 euro potrebbe ostacolare l’ascesa delle quotazioni. I motivi di preoccupazione sono due:

  1. già in passato questa area di prezzo ha fermato l’ascesa delle quotazioni;
  2. questo livello di prezzo corrisponde al III obiettivo di prezzo sul settimanale dove ci aspettiamo prese di beneficio.

Intanto l’opzione rialzista rimane la più accreditata visti anche i segnali del BottomHunter e dello Swing Indicator.

Conclusione: ICF è ben Impostato al rialzo e potrebbe raddoppiare il suo valore nei prossimi mesi. Tuttavia va prestata molta attenzione ai livelli indicati in precedenza.

ICF

ICF: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te