Sui mercati c’è il rischio di crolli se la situazione della pandemia dovesse peggiorare

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

La situazione si sta complicando in Borsa. Ieri Piazza Affari è riuscita a chiudere in parità grazie all’avvio di Wall Street, ma il clima si sta progressivamente deteriorando. L’avvio in rialzo di ieri è stato un falso segnale e adesso sui mercati c’è il rischio di crolli se la situazione della pandemia dovesse peggiorare. E’ l’opinione dell’Ufficio Studi di ProiezionidiBorsa.

In Borsa si naviga a vista con l’incertezza che monta

La seduta di ieri in Piazza Affari ha dato l’esatta misura del sentiment degli operatori. Si naviga a vista e senza spunti rialzisti ci si aggrappa alla Borsa USA. Solo che anche Wall Street inizia a dare segnali di cedimento.

Che aspetti? Scopri il trading coi CFD con iBroker
con una demo gratuita con dati in tempo reale e perfettamente funzionante

Provala subito!

Ieri l’avvio in rialzo di Piazza Affari, è stato un illusione. E’ stato caratterizzato da due fattori. Nella prima ora della giornata gli acquisti sono arrivati sull’onda lunga della chiusura positiva di venerdì. Inoltre, questi acquisti hanno permesso di chiudere il gap che i prezzi avevano aperto nella seduta del 15 ottobre.

L’aspetto meno positivo è che una volta chiuso il gap, i prezzi hanno invertito velocemente il trend e hanno preso a scendere. E come se non bastasse il calo è avvenuto subito dopo la prima ora. C’è stata una inversione repentina dei prezzi dell’indice Ftse Mib e dopo le 15 questi sono scesi in territorio negativo.

Sui mercati c’è il rischio di crolli se la situazione della pandemia dovesse peggiorare

Si scriveva sopra che solo l’avvio positivo di Wall Street ha permesso all’indice Ftse Mib di recuperare un po’ di terreno. Alla fine il listino milanese ha chiuso in calo solamente dello 0,1%.

Il problema è che la Borsa USA a metà seduta ha preso con decisione la via del ribasso.  Se i mercati azionari americani iniziassero a scendere, in Europa potrebbe scatenarsi un altro crollo. Specialmente se il contagio dovesse allargarsi.

Per l’indice Ftse Mib (INDEX:FTSEMIB) oggi i livelli da monitorare sono 19.300 punti al ribasso e 19.500 punti al rialzo. Partiamo da quest’ultimo livello. Se i prezzi avessero la forza di riportarsi sopra 19.500 punti, fugherebbero i timori degli operatori di forti ribassi. Almeno allontanerebbero il pericolo per qualche seduta. In questa ipotesi, sarebbe più che positiva una chiusura in area 19.700 punti.

Al contrario, al ribasso sotto la soglia dei 19.300 punti, l’Ftse potrebbe scendere fino a 19.000 punti.

Approfondimento

Per conoscere l’analisi multidays e il punto sui mercati internazionali dell’Ufficio Studi di ProiezionidiBorsa, clicca qui.

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te