Sui mercati azionari questa è la Borsa su cui si accentrano le maggiori attenzioni

Inizia una nuova settimana per Piazza Affari, che ha terminato quella precedente con un ottimo risultato. La chiusura positiva di Wall Street con il Nasdaq sui massimi storici, fa essere ottimisti per la ottava entrante.
Concentrandoci sulla giornata di oggi, vediamo gli scenari possibili per Piazza Affari, secondo gli Esperti di ProiezionidiBorsa. Sui mercati azionari questa è la Borsa su cui si accentrano le maggiori attenzioni, per il momento.

Sulle Borse si respira un clima positivo

Venerdì è arrivato un bel segnale dalle Borse mondiali. Scorrendo la lista dei maggiori listini azionari del pianeta, si faceva fatica a trovare un segno meno. Tutte le principali Borse, venerdì hanno chiuso in rialzo. Compresa Wall Street, che nell’ultima seduta della settimana ha chiuso in anticipo.

Sta lentamente tornando un clima positivo su tutti i mercati azionari e non solo su quelli USA. In particolare le Borse europee, da inizio novembre si stanno muovendo tutte in rialzo e anche dicembre sembra potere essere un mese positivo.

Sui mercati azionari questa è la Borsa su cui si accentrano le maggiori attenzioni

Tra le Borse europee Piazza Affari sembra essere quella impostata meglio. Dal 29 ottobre a venerdì scorso l’indice delle blue chip, il Ftse Mib (INDEX:FTSEMIB), ha guadagnato il 25%.

Nell’ultima giornata della settimana i prezzi hanno guadagnato lo 0,7%, chiudendo a 22.352 punti. Ed è da qui che il Ftse Mib ripartirà oggi per tentare la scalata ai massimi dell’anno, oltre i 25mila punti. Il primo target è la soglia dei 22.500 punti.

A questo livello i prezzi chiuderanno un gap aperto in febbraio. Ma arrivati a questo target difficilmente si fermeranno. Probabilmente potranno salire fino a 22.700 punti.

Il possibile scenario negativo, sempre dietro l’angolo

C’è anche la possibilità di una partenza debole, con i prezzi che invece di salire, prendono la via del ribasso. Lo si capirà se il Ftse Mib scenderà sotto i 22.300 punti. In questo caso si potrebbe assistere a discese possibili fino a 22.000 punti. Ma sarebbero comunque correzioni di poco peso.

Finché i prezzi rimarranno sopra la soglia dei 22mila punti, il trend in atto e le prospettive positive, non saranno compromesse. Solamente discese sotto la soglia dei 22mila punti porteranno a rivedere gli scenari fin qui ipotizzati.

Approfondimento

Questa l’analisi multidays e il punto sui mercati internazionali dell’Ufficio Studi di ProiezionidiBorsa.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te