Sui mercati azionari europei può accadere ancora di tutto ma Wall Street sembra aver deciso per ulteriori rialzi

Continui alti e bassi sui listini azionari internazionali ma i nodi stanno per venire al pettine ed entro le prime ore di contrattazione di martedì della prossima settimana si dovrebbero decidere le sorti fino al 19 maggio.

Con quali segnali operativi si è chiusa l’ultima giornata di contrattazione della scorsa settimana?

Sui mercati azionari europei può accadere ancora di tutto ma Wall Street sembra aver deciso per ulteriori rialzi.

Procediamo per gradi e partendo dalle quotazioni attuali andiamo a capire quale scenario potrebbe profilarsi per i prossimi giorni.

Alla chiusura della giornata di contrattazione  del 23 aprile abbiamo letto i seguenti prezzi:

Dax Future

15.283

Eurostoxx Future 

3.963

Ftse Mib Future

24.180

S&P 500 Index

4.180,18.

Siamo in una fase dove le probabilità dovrebbero essere al ribasso

In rosso la nostra previsione annuale sull’indice azionario mondiale su scala settimanale per il 2021.

In blu il grafico dei mercati americani fino al 23 aprile

blank

Queste sono giornate decisive per confermare o meno lo scenario ribassista oppure muoversi in antitesi ad esso. Non  ci aiutano a capire meglio i segnali e gli indicatori settimanali che si sono appiattiti

Sui mercati azionari europei può accadere ancora di tutto ma Wall Street sembra aver deciso per ulteriori rialzi

Di seguito la mappa operativa e i livelli operativi da monitorare per la giornata di lunedì:

Dax Future

Tendenza ribassista. Inversione rialzista di breve con la chiusura giornaliera del 26 aprile superiore a 15.327.

Eurostoxx Future

Tendenza ribassista. Inversione rialzista di breve con la chiusura giornaliera del 26 aprile superiore a 4.000.

Ftse Mib Future

Tendenza ribassista. Inversione rialzista di breve con la chiusura giornaliera del 26 aprile superiore a 24.245.

S&P 500 Index

Tendenza rialzista. Inversione ribassista di breve con la chiusura giornaliera del 26 aprile inferiore a 4.138.

Quale operatività è consigliata?

Mantenere posizioni  long multidays su Wall Street e short  sugli altri indici analizzati.  I mercati continuano a non dare segnali direzionali ma questo dovrebbe verificarsi già da lunedì, al massimo martedì mattina.

Come al solito si procederà per step.

Consigliati per te