Stupefacente la qualità del caffè ottenuta con la macchinetta napoletana

Ogni nazione ha il suo modo di preparare il caffè. Stabilire qual sia il miglio è arduo, perché dipende da tradizioni e gusti. Vi stupirete non poco, però, della qualità del caffè ottenuta con la “napoletana”.

Diffusione rapida nel mondo

E’ da quando le capre di un pastore etiope, scoprirono le virtù eccitanti delle bacche di caffè, nel VI sec. d.C., che furono trasformate in bevanda. Ma fu solo dal XV al XVII secolo, che il caffè cominciò a diventare il re delle tavole europee.

Insieme al , col quale si trova da sempre in competizione, è tra le bevande più consumate al mondo. Non solo,  ma ogni regione ha il suo modo particolare di prepararlo.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 50% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Paese che vai, caffè che trovi

Gli Americani sono dei grandi consumatori di caffè. A loro piace berlo molto lungo rispetto al nostro. Dalla campana di vetro a forma di imbuto, l’acqua bollente passa nel caffè e si raccoglie nella caraffa in basso.

Altro caffè celebre è quello turco. Sul fondo di un contenitore ramato si pone la polvere di caffè e poi si aggiunge l’acqua. Raggiunta l’ebollizione si gira e si versa nella tazzina per metà. L’altra metà dopo che la caffettiera è stata rimessa sul fuoco e rimescolata la bevanda.  Un caffè da provare.

Stupefacente la qualità del caffè ottenuta con la macchinetta napoletana

Un caffè di grande qualità viene dalla tradizione napoletana, proprio come descritto da Eduardo de Filippo in una sua famosa commedia.

Dopo aver riempito come da prassi la macchinetta, la si pone sul fornello che, come tutti sappiamo, deve avere una fiamma molto dolce. Una volta che l’acqua entra in ebollizione, la macchinetta napoletana si capovolge. Nel frattempo l’acqua che si riscalda man mano, rende più umidi i grani di caffè, macinati un po’ più grossi. Quando, poi, l’acqua entra in fase di ebollizione, avviene la magia. La macchinetta si capovolge e l’acqua accarezza dolcemente la polvere del caffè, scendendo goccia a goccia. Ed eccoci pronti, anche noi, ad estrarre da questi piccoli tesori tutte le sostanze migliori.

Sono le sostanze grasse e quelle aromatiche quelle buone per la salute. Si trovano all’esterno del chicco di caffè, a differenza della caffeina che si trova nel corpo. Ed è proprio questa la grande differenza con la moka e l’espresso bar. Infatti questi con la pressione elevata dell’acqua, investono completamente il chicco, estraendo molta caffeina.

Con la vecchia napoletana la quantità di caffeina estratta si mantiene bassa e il caffè sprigiona un profumo del tutto speciale. Proprio per questo motivo è stupefacente la qualità del caffè ottenuta con la macchinetta napoletana

Consigliati per te