Stop a bucato rovinato con questo trucchetto facile ed economico che pochi conoscono

A molti di noi sarà capitato, nel lavare il bucato, di dividere in modo errato i capi e di trovare una brutta sorpresa alla fine del lavaggio.

Fare un ciclo di lavaggio con panni di colore diverso, per quanto possa farci risparmiare, non è certamente una buona idea.

Alcuni capi colorati, infatti, stingono, macchiando così i vestiti più chiari.

Stop a bucato rovinato con questo trucchetto facile ed economico che pochi conoscono

Uno dei metodi più efficaci per evitare queste brutte sorprese è rappresentato dall’utilizzo dei cd. “fogli acchiappa colori”. Ne troviamo di diverse marche nei supermercati.

Per evitare problemi, si consiglia, spasso, di inserire un foglio di questi, nella lavatrice. Così nel caso in cui un panno dovesse stingere, il colore sarà appunto trattenuto dal foglietto.

Ma abbiamo più volte sottolineato quanto i detersivi gravino sul budget familiare, avendo costi più tosto elevati. In precedenti articoli abbiamo consigliato di prepararli in casa proprio per risparmiare e al contempo rispettare l’ambiente.

Abbiamo visto come bastano davvero pochi ingredienti che spesso abbiamo in casa per preparare uno sgrassatore naturale, profumato e a costo quasi zero.

Ma anche come fare questo detersivo in casa e risparmiare sul nostro budget familiare Oggi sveleremo come preparare i fogli “acchiappa colori” in casa. Così da poter finalmente dire stop a bucato rovinato con questo trucchetto facile ed economico a cui quasi nessuno pensa.

Vediamo cosa occorre:

  • 1 pezzo di stoffa bianca;
  • 1 cucchiaio di soda per bucato o in alternativa il bicarbonato di sodio.

Che sia bicarbonato di sodio o soda semplice, si tratta comunque di sostanze sicure, completamente atossiche.

Solitamente la soda viene aggiunta al detersivo utilizzato per il lavaggio, per potenziarne l’efficacia. Infatti, è particolarmente utile per eliminare le macchie più ostinate e per neutralizzare i cattivi odori.

Ma oggi ci concentreremo sul potere di questa sostanza di attrarre i colori che alcuni tessuti inevitabilmente perdono durante il lavaggio.

Vediamo come procedere

Innanzitutto, dobbiamo ritagliare il pezzo di stoffa, magari utilizzando lenzuola o asciugamani ormai non più in uso, creando dei quadrati o rettangoli.

A parte, in una bacinella mettiamo dell’acqua calda e versiamo all’interno la soda.

Mescoliamo bene fino a quando quest’ultima non si sarà sciolta completamente.

A questo punto immergiamo i pezzi di stoffa e li lasciamo in ammollo per alcune ore. Fatto ciò, prendiamo i pezzi di stoffa, che si saranno imbevuti alla perfezione, e li lasciamo asciugare al sole.

Ebbene, basterà mettere in lavatrice un pezzo di stoffa così preparato e potremo finalmente dire stop a bucato rovinato con questo trucchetto facile ed economico che pochi conoscono.

Questo trucchetto risulterà, infatti, molto efficace per attirare e dunque acchiappare i colori eventualmente persi dai tessuti. Evitando che questi possano depositarsi su quelli più chiari.

Approfondimento

Altro che candeggina e detersivi costosi, ecco come risparmiare e avere il bucato pulito con solo 2 ingredienti

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te