Investi con il broker FX & CFD con il rating più alto del 2018 - Scopri di più

Sterlina: weekly check-up del cambio con l’Euro e la Sterlina

Dei livelli da monitorare nel lungo periodo abbiamo già discusso in un precedente articolo (Tra qualche mese fare shopping a Londra sarà più conveniente. La Brexit continuerà a indebolire la Sterlina?), oggi vogliamo focalizzare la nostra attenzione sul breve periodo.

Sterlina – Dollaro Americano (GBPUSD)

Ci eravamo occupati del GBPUSD qualche giorno fa (GBPUSD: fino a quando la Sterlina si rafforzerà nei confronti del Dollaro?) quando scrivevamo

Dai minimi di fine agosto la Sterlina ha iniziato un percorso di rafforzamento nei confronti del Dollaro che ha portato ha un apprezzamento di circa il 5%.

Al momento le quotazioni hanno rotto l’ultimo ostacolo sul percorso che porta al I° obiettivo naturale in area 1.3454. Affinché ciò accada, però, è fondamentale che che il supporto in area 1.3195 non venga violato in chiusura di seduta.

Non solo il supporto ha retto, ma ha spinto le quotazioni oltre il I° obiettivo naturale in area 1.3454 e ora puntano il II° obiettivo naturale in area 1.4133. Allo stato attuale il livello da monitorare per evitare ritracciamenti delle quotazioni passa per area 1.3454.

Euro – Sterlina (EURGBP)

Ormai da metà agosto la debolezza dell’Euro nei confronti della Sterlina ha preso il sopravvento e dai massimi in area 0.93 le quotazioni hanno raggiunto il I° obiettivo naturale ribassista in area 0.88. A questo punto il prossimo obiettivo (II° naturale) si trova in area 0.835.

Solo il recupero di area 0.883 darebbe qualche speranza ai rialzisti.

Sterlina: weekly check-up del cambio con l’Euro e la Sterlina ultima modifica: 2017-09-18T08:35:18+00:00 da redazione
Le Fonti TV - Segui la diretta

Le Fonti TV

Scarica il report gratuito!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il report di 86 pagine con l'outlook per il 2018

La tua privacy è tutelata al 100% secondo il D.L. 196/2003.
In qualsiasi momento potrai cancellarti dalla lista.