Spread Btp Bund, non vede pericoli dalle elezioni

Lo spread Btp Bund  (BTPBUND) ha chiuso la  settimana di contrattazione a 265,75.

Da inizio anno il differenziale ha segnato un massimo a 292 ed un minimo a 233,30. Nell’anno 2018 il massimo ha segnato un massimo  a 338,50 ed il minimo a 112.

Durante il mese di maggio per il momento è stato segnato un massimo a 288,97 ed un minimo a 251,04.

L’attenzione ora è posta sull’esito delle elezioni europee e sugli effetti che potrebbero avere sull’attuale compagine di Governo. Infatti il movimento 5 Stelle ha visto

diminuire la sua influenza e una forte affermazione della Lega alle urne, secondo molti potrebbe rappresentare l’anticamera di nuove elezioni in autunno.

Ci potrebbero essere quindi elementi di tensione nei prossimi giorni. Negli ultimi anni la comunità finanziaria internazionale ed investitori hanno  sempre monitorato le salite

e discese dello spread come un indicatore attendibile.

Per questo motivo andiamo  a guardare come si è posizionato il differenziale prima delle elezioni europee e su cosa sembrerebbe scommettere.

Attraverso un’analisi matematica e calcoli di probabilità  andremo a  definire lo scenario più probabile per i prossimi giorni e  mesi.

Spread Btp Bund: proiezioni per il 2019

Tendenza rialzista

area di minimo 219/281

area di massimo 450/501

Questa proiezione verrà sconfessata solo da una chiusura mensile inferiore ai 233.

Dove sono dirette attualmente le quotazioni?

Analisi grafica e previsioni per lo spread Btp Bund

Analizziamo 4 time frame differenti  per monitorare la tendenza in corso ed effettuare proiezioni sulla futura direzione.

Legenda  Sotto 2 tendenza ribassista. Sopra 1 tendenza rialzista. Fra 1 e 2 lateralità.

Tendenza dello spread di lungo termine  a 12  mesi  

1 243

2 233

Cosa significa?

Che potrebbe essere possibile un ritorno in area 243  pur mantenendo la tendenza rialzista.

Tendenza dello spread di medio termine  a 1/3  mesi  

1  241

2  233

Cosa significa?

Che potrebbe essere possibile un ritorno in area 241  pur mantenendo la tendenza rialzista.

Tendenza dello spread di breve termine  a 1 mese

1 280,50

2 271

Cosa significa?

Che potrebbe essere possibile un ritorno in area 271  pur mantenendo la tendenza ribassista.

Tendenza dello spread di brevissimo  termine  a 1/3 giorni

1 277,10

2 271

Cosa significa?

Che potrebbe essere possibile un ritorno in area 271  pur mantenendo la tendenza ribassista.

Spread Btp Bund_Conclusioni e Strategia  

Il differenziale sembra aver assunto una connotazione distensiva e di risk on.

Il trend di breve termine infatti  è ribassista ed al momento sembra puntare verso ulteriori indebolimenti in area 256 e poi 233. Una chiusura settimanale e poi mensile inferiore

ai 233 andrebbe a confermare un doppio massimo con obiettivo entro 1/3 mesi in area 170 ca e poi 112. Solo una chiusura  giornaliera  superiore ai 277,10 e poi una chiusura

settimanale superiore ai 280,50 potrebbe sconfessare questo scenario. In questo caso l’obiettivo sarebbe 338,50 e poi 450/501 (area di massimo annuale proiettata).

Leggi anche

Elezioni europee e mercati

Piazza Affari crollerà dopo le elezioni?

Spread Btp Bund, non vede pericoli dalle elezioni ultima modifica: 2019-05-25T10:38:43+02:00 da Gerardo Marciano

Trova il tuo broker

Tickmill
Fisher Investments
Ava Trade

Consigliati per te

Le Fonti TV
Le Fonti TV

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.