Spettacolare questa ricetta con soli 5 ingredienti per utilizzare le uova di Pasqua avanzate, fondenti o al latte

È passato qualche giorno dalla fine della Pasquetta, ma nella credenza abbiamo ancora una serie di uova da aprire e altre in frigo da consumare.

Possiamo scioglierne un pezzetto nel latte caldo, utilizzarle come ripieno di deliziosi e morbidi panini al latte oppure mangiarlo così com’è.

Ogni anno, alla fine di Natale e Pasqua, cerchiamo di riciclare i dolci avanzati dai giorni di festa, ma spesso mancano idee creative e originali. Abbiamo esaurito tutte le ricette possibili e immaginabili ed ecco che non sappiamo proprio cosa farne. Attenzione, perché spesso in questi casi la strategia migliore è quella più semplice e il manicaretto più goloso è quello che davamo per scontato.

A questo proposito, gli esperti di cucina di ProiezionidiBorsa hanno avuto una simpatica e semplicissima idea di riciclo con le tanto amate uova. Impossibile non sfruttare al meglio tutto quel delizioso cioccolato, al latte o fondente, anche se non siamo dei grandi chef.

Bastano pochi ingredienti, gli utensili adatti e in pochi minuti avremo una torta al cioccolato da leccarsi i baffi. Vediamo cosa ci serve e come procedere per un risultato da dieci e lode.

Spettacolare questa ricetta con soli 5 ingredienti per utilizzare le uova di Pasqua avanzate, fondenti o al latte

Iniziamo dagli ingredienti:

  • 1 uovo di Pasqua (circa 300 grammi);
  • 70 grammi di farina 00;
  • 4 uova medie;
  • 120 grammi di zucchero;
  • 160 grammi di burro.

Procedimento

Innanzitutto, tagliamo il cioccolato a pezzetti, sciogliamolo a bagnomaria e dopo qualche minuto uniamo il burro.

A questo punto, passiamo alle uova, dividendo il tuorlo dall’albume. Aggiungiamo proprio il tuorlo al composto di cioccolato e burro, mescoliamo per bene e uniamo anche lo zucchero e la farina.

Montiamo gli albumi a neve e incorporiamoli agli altri ingredienti.

Versiamo il tutto in una teglia, preferibilmente tonda, e inforniamo per circa 40 minuti a 180 gradi.

Controlliamo di tanto in tanto la cottura del nostro manicaretto e, una volta pronta, lasciamola raffreddare per qualche minuto.

Possiamo decorarla con dello zucchero a velo, ma il tocco di classe sarebbe un altro ancora, la panna. Serviamola su appositi piattini da dessert, con un po’ di panna montata che la rende ancora più morbida e gustosa. In fondo si sa che con il cioccolato crea un binomio esplosivo. È spettacolare questa ricetta con ingredienti genuini e così semplice che potrebbe farla anche un bambino.

Approfondimento

Pochissimi immaginano che sia davvero questo il trucco geniale per evitare di attaccare la torta alla teglia

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te