Speciale indennità Covid per una delle categorie professionali più diffuse

Sia lo Stato che le Regioni hanno elargito contributi ai liberi professionisti per combattere la crisi economica dovuta al coronavirus. Determinate categorie professionali hanno ottenuto anche qualche contributo in più da parte delle casse previdenziali private.

Con questo articolo vogliamo rendere nota l’ultima novità che però non riguarda tutti: una speciale indennità Covid per una delle categorie professionali più diffuse come quella degli avvocati. Infatti sul sito dell’Ordine forense è stata pubblicata la procedura per ottenere l’indennità Covid.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Le somme stanziate

Gli iscritti che rispettano determinati requisiti hanno la possibilità di intascare una somma che va dai 1.500 euro ai 7.500 euro in base a determinate situazioni. Il contributo si riceve nel caso in cui si sia rimasti infettati dal coronavirus oppure, a causa di contatti diretti con persone contagiate, si sia ricorsi all’isolamento obbligatorio.

I tempi per presentare la domanda

Dunque il professionista con la toga ha tempo entro il 30 giugno 2021 per presentare l’istanza telematicamente in modo da ottenere questo contributo a fondo perduto. La procedura è molto semplice, basta collegarsi alla Cassa Forense nella propria area riservata. Non saranno ammesse richieste pervenute in altro modo.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Gli avvocati devono accertare di aver contratto il virus oppure di essere stati in isolamento sanitario obbligatorio nell’arco di tempo dal primo novembre 2020 al 30 aprile 2021.

Gli eredi dell’avvocato morto per coronavirus cosa devono fare?

Purtroppo anche tra gli avvocati si sono registrate vittime da coronavirus. La Cassa Forense ha stabilito un’indennità anche per la morte. Infatti i superstiti dell’iscritto deceduto hanno l’opportunità di richiedere un’indennità di 5.000 euro presentando richiesta cartacea tramite pec.

Gli importi delle prestazioni

Dunque vediamo quali importi possono ottenere gli iscritti alla Cassa forense a causa del contagio da coronavirus.

I contributi sono rapportati in base a determinate situazioni che ora vedremo. L’avvocato ricoverato in struttura sanitaria riceverà 5.000 euro come indennità. Coloro che sono stati in isolamento sanitario obbligatorio per aver contratto il virus o per contatti diretti con soggetti contagiati riceveranno 3.000 euro.

Speciale indennità Covid per una delle categorie professionali più diffuse

Gli iscritti alla Cassa Forense in isolamento obbligatorio senza aver contratto il virus ma perché in contatto con malati Covid 19 prenderanno 1.500 euro. Infine a tutti coloro in isolamento obbligatorio senza aver contratto il virus e con coniuge deceduto per Covid avranno un riconoscimento di 7.500 euro.

Consigliati per te