Spaghetti, alici e pangrattato. Il primo di scorta per l’ospite last minute

“Volevo chiederti se può venire Paolo a pranzo”. Davanti a questa domanda la nostra risposta sarà sempre un sorriso, se non avremo il timore di preparare il pranzo.

Ma potrebbe essere uno di quei giorni in cui non abbiamo fatto la spesa e il frigo piange. Allora, partendo dal primo, il suggerimento è il seguente. Che sia lunedì, giovedì o sabato, nella spesa settimanale non dimenticate mai alcuni ingredienti indispensabili. Nello specifico: sardine sott’olio, pangrattato e spaghetti.

Spaghetti, alici e pangrattato. Il primo di scorta per l’ospite last minute

Con questi ingredienti riuscirete sempre ad organizzare un primo veloce, ma di grande sapore, per non far rimpiangere l’ospite. Di seguito vediamo come preparare gli spaghetti, alici e pangrattato.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Ingredienti

Per prima cosa vediamo i pochi ed economici ingredienti necessari, calibrati per quattro persone. Per il nostro primo last minute servono:

a) 400 grammi di spaghetti;

b) otto alici;

c) pangrattato;

d) olio extravergine d’oliva;

e) peperoncino (se gradito).

Preparazione

Per cominciare, mettiamo a bollire l’acqua. Nel mentre, scaldiamo un po’ d’olio in una padella e adagiamoci le alici. Lasciamo che le alici si ammorbidiscano cuocendo nell’olio, fino a frantumarsi (aiutiamole con un cucchiaio di legno).

A qual punto, aggiungiamo una manciata abbondante di pangrattato.

Cuociamo gli spaghetti quando l’acqua bolle e scoliamoli due minuti prima dell’effettivo tempo di cottura. Ricordiamo, come sempre andrebbe fatto, di mettere da parte una mestolata di acqua di cottura che può essere utile se la pasta risulta troppo asciutta.

Scolata la pasta, versiamola nella padella con le alici e il pangrattato e finiamo così di cuocerla, girandola spesso. Aggiungiamo, se serve, l’acqua di cottura, ma non troppa, altrimenti ne risentirà la croccantezza del pane.

Passati un paio di minuti, serviamo aggiungendo un po’ di olio a crudo e (per chi volesse) qualche seme di peperoncino.

Il pranzo è servito, chiunque è benvenuto.

Consigliati per te