S&P 500: supporti, resistenze e target

Wall Street è ritornato a ridosso dei massimi del 2018: dove è diretto ora lo S&P 500? Quali sono i supporti e resistenze?

Uno dei segnali che seguono coloro che usano la tecnica della curva dei rendimenti è il cosiddetto break in.

Si verifica, graficamente, dopo una falsa rottura, con ritorno sopra il supporto o sotto la resistenza precedentemente violati.

Parimenti, se una media a breve prima rompe al rialzo e poi al ribasso, o viceversa, una media con maggior dominio temporale.

A cura di Gian Piero Turletti, autore di “Magic Box” e “PLT

S&P 500, mercati e curva dei rendimenti

La stessa cosa può verificarsi sulla curva dei rendimenti, quando il rendimento a breve supera momentaneamente quello a lungo e poi torna al di sotto.

E’ infatti quanto verificatosi recentemente, nello spread tra scadenze a breve e scadenza decennale.

Ovviamente più breve è la scadenza considerata, maggiore è la sua volatilità.

Un punto fermo è però rappresentato anche dalle dinamiche grafiche, che avevano fornito taluni segnali di ripresa che, unitamente al break in, fanno pensare a dinamiche di ripresa.

Ma quali sono le proiezioni di breve e medio sullo S&P 500?

Per rispondere, utilizzo due tecniche: magic box settato di breve/medio e quadrato del range di Gann, per ottenere eventuali conferme dei setup temporali.

Partiamo dal seguente grafico, basato su magic box daily:

La trend line è stata tracciata non partendo da un punto di minimo o massimo, una specifica tecnica consentita dal metodo magic box.

Le rette verticali indicano alcuni setup temporali (ho evidenziato solo i più ravvicinati).

S&P 500: i target di prezzo

Le rette orizzontali indicano target di prezzo.

Dentro il cerchio sono quindi indicati target di prezzo e relativi setup, come segue:

primi target a 2909, 3003, 3065, entro i seguenti setup:

17 maggio, poi primo maggio (quindi 2 maggio) e 9 maggio.

Rilevante già il punto spazio temporale raggiunto, in corrispondenza di un setup di prezzo e tempo.

Il setup scadeva oggi e, guarda caso, raggiunto il target di prezzo, i corsi hanno trattenuto la propria dinamica rialzista.

La trend line opera anche come supporto, sotto il quale il trend rialzista sarebbe in forse.

Interessante notare che i seguenti setup temporali sono confermati anche dalla tecnica del quadrato di range di Gann: settimana in corso del 15 aprile, poi settimana del primo maggio.

S&P 500: conclusioni

Siamo su un punto nodale.

Vedremo se l’indice sarà in grado di continuare in direzione dei target proiettati, oppure se intraprenderà una dinamica ribassista.

 

Trova il tuo broker

Tickmill
Fisher Investments
Ava Trade

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.