S&P 500, su un brutto crinale

Estratto dal Blog Riservato

Settimana scorsa scrivevamo

Niente da aggiungere a quanto scritto durante le settimane precedenti

Dalla chiusura della settimana del 4 Luglio la massima escursione sull’S&P500 (intesa come massimo-minimo di periodo) è stata di circa il 3.5%. Un’oscillazione “ridicola” e che poche volte si è verificata nella storia.

Questo numero da solo spiega le difficoltà nel tradare i mercati durante gli ultimi mesi.

Detto questo, sull’indice è ancora in corso una proiezione di medio periodo con gli obiettivi indicati in figura.

Facciamo solo notare come la chiusura sia stata proprio sul supporto a 2153.8!

Settimana prossima, quindi, sarà decisiva per le sorti di medio periodo.

Nonostante continuino le chiusure settimanali all’interno della barra di inizio Settembre, questa settimana sembra essersi mosso qualcosa.

Il supporto a 2153.8, infatti, ha ceduto e se confermato settimana prossima proietterebbe le quotazioni in area 1890.

Un primo campanello d’allarme sarebbe la rottura di area 2120.

Intanto anche il TC2 ha dato un segnale ribassista, da confermare settimana prossima.

S&P500 Index

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.