S&P 500: conferme cicliche e geometriche

Tra alti e bassi, la questione Iran –USA pare in qualche misura archiviata, senza sfociare  in una vera e propria guerra.

Anche grazie a tale rasserenamento dei rapporti internazionali, almeno su questo fronte, la Borsa USA ha continuato nel proprio tragitto ascendente.

Le proiezioni della curva dei rendimenti avevano indicato due importanti setup, in particolare i mesi di agosto o dicembre, quali possibili punti di svolta del ciclo economico e, probabilmente, anche di quello borsistico.

L’utilizzo di alcune tecniche cicliche e geometriche conferma questi setup temporali, con un possibile target ricompreso tra area 3.580 e 3.615, come da precedenti proiezioni.

Utilizzeremo i metodi: Magic Box, setup ciclici e quadrato di Gann.

Magic Box

Partiamo dal seguente grafico, a barre settimanali, dello S&P 500.

Le trend lines ascendenti rosse e nere sono state tracciate con il metodo Magic Box, ed intersecano, in alcuni punti, la retta orizzontale blu, che corrisponde ad un target di prezzo in area 3.615.

In base a due distinti pattern grafici del metodo, l’intersezione tra le rette ascendenti e la retta orizzontale blu consente l’individuazione di setup temporali (contrassegnati dalle frecce rosse entro cerchio rosso). Essi sono  in corrispondenza delle settimane del 31 agosto e del 14 dicembre.

In sintesi, in base a Magic Box, per/entro uno di questi due setup temporali dovrebbe essere raggiunta l’area obiettivo di 3.615, in linea quindi con le proiezioni della curva dei rendimenti.

Analisi ciclica e S&P 500

I principali setup ciclici sono individuati in base al seguente grafico, sempre a barre settimanali.

I semicerchi verdi rappresentano cicli di medio termine, suddivisi in quattro sottocicli.

Le rette verticali nere separano la fine del singolo sottociclo dall’inizio del successivo.

Siamo quindi giunti,nel ciclo in corso, quasi al termine del terzo sottociclo, punto temporale da cui, previa conferma, potrebbe innescarsi una fase discendente, destinata, almeno teoricamente, a chiudersi verso metà marzo.

Tale possibilità dovrà essere confermata da almeno una chiusura weekly inferiore al minimo della precedente barra settimanale.

Ma estendendo lo sguardo oltre il ciclo attuale, notiamo due importanti setup ciclici, corrispondente al passaggio da un sottociclo al successivo.  Le settimane del 31 agosto e del 21 dicembre (frecce rosse), corrispondente, la prima, al setup già indicato, e prossima, quella del 21 dicembre, al secondo setup proiettato da Magic Box.

Analisi con tecniche di Gann

Infine, diamo uno sguardo alle proiezioni dei setup di tempo e prezzo proiettati con un quadrato di massimo.

Ancora una volta, vengono proiettati i due setup del 31 agosto e del 14 dicembre (frecce gialle dentro cerchi blu).

In corrispondenza di tali setup temporali notiamo proiezioni di prezzo prossime a quelle proiettate da Magic Box, cioè area 3580 di S&P 500. Da questo punto  passa un livello statico (retta orizzontale blu), ma anche, in corrispondenza del setup del 31 agosto, un livello dinamico.

A cura di Gian Piero Turletti, autore di “Magic Box” e “PLT

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.