Sono un concentrato di autentica bontà questi involtini tradizionali, perfetti come contorno o antipasto

In cucina, si sa, la fantasia è fondamentale, soprattutto quando bisogna cucinare per molte persone maneggiando diversi ingredienti.
In queste situazioni, la cosa migliore è quella di rivisitare la tradizione, aggiungendo quel tocco di creatività che renderà i nostri piatti memorabili.
Tenendo fede a ciò, in questo articolo vedremo come realizzare dei sensazionali involtini di verza con il più classico dei ripieni.

Infatti, sono un concentrato di autentica bontà questi involtini tradizionali, perfetti come contorno o antipasto

Per realizzare i nostri fantastici involtini di verza, ci serviranno davvero pochi e semplici ingredienti. Avremo bisogno soltanto di:

  • 12 foglie grandi di verza;
  • 250 grammi di lenticchie;
  • aglio;
  • alloro;
  • pomodorini (a piacere);
  • scalogno;
  • 750 grammi di cotechino;
  • olio extra vergine di oliva.

Procedimento

Partiamo innanzitutto dalle lenticchie che, come ben sappiamo, hanno bisogno di un trattamento particolare prima della loro cottura. Infatti, nel caso di quelle secche, vi è prima una fase di pulizia in cui vengono eliminati sassolini, lenticchie rovinate o bucce. Dopo di che, bisogna metterle in ammollo in un contenitore pieno di acqua fredda, risciacquandole e ripetendo l’operazione per almeno 2 volte.
Una volta finito, lasciamole ancora a bagno in acqua fredda per qualche ora, in maniera tale che possano ammorbidirsi.

Trascorso il tempo necessario, scoliamole e riversiamole nuovamente in una pentola profonda piena di acqua. Aggiungiamo 2 spicchi d’aglio, qualche foglia di alloro, il sale ed il pepe e lasciamo cuocere per circa un’ora a fuoco moderato.

Nel frattempo, bolliamo il cotechino precotto seguendo tutte le istruzioni riportate sulla confezione. Nel caso in cui avessimo acquistato un cotechino fresco ed artigianale, invece, abbiamo già visto quali siano tutti i segreti per cuocerlo al meglio.

Una volta cotte le lenticchie, scoliamole e prepariamo un leggero soffritto di scalogno, lasciandolo imbiondire. Dopo di che, versiamo le lenticchie, insieme a dei pomodorini a piacere, e continuiamo la cottura finché l’acqua che si sarà creata non sarà asciutta.

Ora, non ci resta che posizionare le foglie di verza, già precedentemente lavate ed asciugate, su una teglia con carta forno. Sulle foglie, inseriamo prima le lenticchie e poi dei cubetti di cotechino ed arrotoliamole per bene. Chiudiamole in maniera tale che non possa fuoriuscire nulla, irroriamole con dell’olio EVO ed inforniamo per 10 minuti a 200 gradi. Una volta assaggiati, capiremo che sono un concentrato di autentica bontà questi involtini tradizionali, perfetti come contorno o antipasto di Capodanno.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te