Sono questi i rimedi naturali che ci donano un sonno ristoratore

Sono questi i rimedi naturali che ci donano un sonno ristoratore. Prima di dormire prendiamo la solita tazza di camomilla. Allarghiamo allora la nostra scelta con qualche consiglio su come avere dei sonni tranquilli.

Zucchero e sale

Gli antichi dicevano bene che il sonno non vuole pensieri. Un proverbio che ben si addice alla vita frenetica e stressante di oggi. La notte è fatta per dormire e rigenerare il corpo e la mente, per la nuova giornata. Se però si va a letto con la testa piena di pensieri, è difficile fermare questa giostra e il sonno diventa interrotto e agitato. Sono gli ormoni dello stress a giocarci questo brutto scherzo. Ci ritroviamo così svegli nel bel cuore della notte, proprio nelle ore più importanti per il nostro sonno.

Se sappiamo di soffrire di insonnia, prima di metterci a letto, facciamo ricorso ad un antico sistema. Si mette sotto la lingua, un pizzico di sale e di zucchero, miscelati insieme, senza acqua naturalmente.

Questo miscuglio avrà come effetto di calmarci e di conciliare il sonno. Infatti le principali caratteristiche di questo composto sono di alleviare il mal di testa, far aumentare la serotonina e gli elettroliti, scombinati dalla tensione, e di combattere lo stress. La serotonina in particolare regola il ciclo normale del sonno e della veglia.

Latte e miele

Il latte tiepido è un altro rimedio tradizionale. Nel latte è contenuta la melatonina che aiuta a regolare il sonno. Bisogna però assumerlo con un’avvertenza. Siccome è ricco di proteine, si può trasformare in uno stimolante, se non gli venisse aggiunta una sostanza che lo bilanci, come il miele.

Il tiglio. Sono questi I rimedi naturali che ci donano un sonno ristoratore

Il miele da aggiungere nel latte può, senza problemi, essere miele di tiglio. Il tiglio è la pianta del rilassamento. Infatti aiuta a rilasciare la muscolatura e a conciliare il sonno. Si può preparare una tisana prima di andare a letto.

Qui alcuni suggerimenti utili di aromaterapia anch’essa indicata contro l’insonnia.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te