Sono questi gli straordinari segreti per dire addio al dilemma forno preriscaldato o forno freddo e avere sempre una cottura perfetta e gustosa

Il forno è una degli elettrodomestici più semplici da utilizzare. Basta inserire il tempo di cottura e i gradi centigradi indicati nella ricetta, e il gioco è fatto. Non sempre, però, il risultato finale è perfetto. Eppure abbiamo seguito passo dopo passo tutto il procedimento descritto nella ricetta.

E allora cosa abbiamo sbagliato?

C’è sempre un piccolo passaggio, che crediamo non sia fondamentale, ma che può compromettere il risultato finale della nostra cottura in forno.

Un passaggio che spesso dimentichiamo

Se rileggiamo la ricetta ci accorgeremo di quel “preriscaldare il forno”, che ci era sfuggito. Questo vuol dire che le pietanze devono essere inserite all’interno di un forno che ha già raggiunto la temperatura giusta per la cottura. Questo per evitare che i cibi subiscano uno shock termico, che potrebbe compromettere la buona riuscita del piatto.

Per preriscaldare il forno bisogna accenderlo qualche minuto prima di infornare, così da dare la possibilità al calore di arrivare alla giusta temperatura e di distribuirsi uniformemente.

Cosa cuocere in un forno preriscaldato e cosa in un forno freddo

Sono questi gli straordinari segreti per dire addio al dilemma “forno preriscaldato o forno freddo” e avere sempre una cottura perfetta e gustosa.

Alcune ricette richiedono di preriscaldare il forno per evitare che la pietanza subisca uno sbalzo eccessivo di temperatura. Soprattutto quando si parla di lievitati. Il calore del forno, favorirà la lievitazione massima dell’impasto. Un forno freddo potrebbe inibire l’attività dei lieviti.

Un’altra preparazione che necessita di un forno preriscaldato è quella della pasta frolla. Infornare in un forno caldo permetterà al burro di rassodarsi e non sciogliersi lentamente. Questo vale anche per la pasta choux e le sfoglie.

Non necessitano di un forno già caldo tutte le pietanze che non hanno bisogno di lievitazione e che non temono lo sbalzo di temperatura. Lasagna al forno, timballi, verdure, pesce, patate. Per queste preparazioni, infornare a forno già caldo, ridurrà, solo i tempi di cottura.

Il consiglio è sempre quello di leggere sempre bene la ricetta.

Sono questi gli straordinari segreti per dire addio al dilemma “forno preriscaldato o forno freddo” e avere sempre una cottura perfetta e gustosa.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te