Sono geniali e stanno tornando utili proprio in questo periodo, ecco 2 trucchetti della nonna per conservare i fiori di zucca

Sono solo 2 ma in molti stanno copiando questi trucchetti. Il motivo? Innanzitutto, perché i rimedi delle tanto amate nonne sono ancora i più gettonati per preparare dei piatti perfetti. D’altronde l’esperienza di chi ha già sperimentato, commesso errori e rimediato, è una garanzia in cucina.

A tal proposito, si consiglia anche di leggere “Gli unici e veri consigli della nonna per sottaceti fatti in casa che non deludono mai”.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Smartwach XW6

Altro consiglio della nonna da non perdere è questo: “Idea furba da copiare per conservare il basilico molto più a lungo”.

Poi, proprio in questi giorni, si è inaugurata la corsa ad uno degli alimenti più buoni e sfiziosi del periodo: i fiori di zucca.
Una bontà che dura poco, però, forse anche troppo poco! Ed è per questo che si ricorre a qualche astuzia per poter conservare l’alimento e soddisfare tutta la famiglie in più occasioni dell’anno. Infatti, sono geniali e stanno tornando utili proprio in questo periodo, ecco 2 trucchetti della nonna per conservare i fiori di zucca.

Piccole astuzie di cucina

Chi li mangia conosce bene la fragranza e il sapore dei fiori di zucca freschi. Buoni e gustosi questi piccoli e delicati bocconcini si prestano a moltissime ricette. Ripieni o sotto la forma di frittelle, i fiori di zucca sono una ricchezza di inizio estate. Conservarli al meglio e per più tempo possibile è sempre una scommessa. Dunque, come averli sempre a portata di mano senza far sparire il loro inconfondibile sapore?

Le nonne suggeriscono 2 metodi facili e veloci

Mai pensato di essiccarli? Ebbene, con questo metodo sarà possibile avere fiori di zucca squisiti ancora per qualche altro giorno.
Si possono essiccare al naturale, in forno o negli appositi essiccatori.

Basterà aprire i fiori e privarli dei pistilli e dei peduncoli. Poi, lavarli delicatamente sotto l’acqua fredda e infine, asciugarli con la carta assorbente. Successivamente, se si decide per un’essiccatura in forno, far cuocere a 60 °C per circa 3 ore. Per evitare di farli bruciare, si consiglia di lasciare lo sportello del forno leggermente aperto e di posizionare un contenitore (adatto alle alte temperature) contenente dell’acqua.
Una volta essiccati, dovranno essere conservati in un contenitore ermetico e posti in frigo. Ottimi come snack sfiziosi da condividere con tutta la famiglia.

Il secondo trucchetto, invece, è probabilmente anche il più tradizionale. I fiori di zucca possono essere conservati in freezer.
Si possono già farcire o avvolgere in pastella ma invece di cuocerli verranno conservati in congelatore. In questo modo, anche in inverno, si potranno scongelare, cuocere e portare in tavola in meno di 10 minuti. Dunque, sono geniali e stanno tornando utili proprio in questo periodo, ecco 2 trucchetti della nonna per conservare i fiori di zucca.

Approfondimento

“Basta questo trucchetto geniale che in pochi conoscono per rendere la crema pasticcera talmente buona da suscitare l’invidia di tutte le amiche”.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te