Solo in pochi conoscono l’origine della torta di compleanno e perché sono in molti in Cina a non celebrarlo

La maggior parte di noi aspetta con gioia il giorno del proprio compleanno. Forse con il passare del tempo siamo meno desiderosi di celebrarlo perché pensiamo che stiamo invecchiando. Ma probabilmente ricordiamo le feste a scuola, quando eravamo bambini e festeggiavamo con la torta, le candeline e gli amichetti accanto a noi.

In questi gesti, però, vi sono alcune simbologie su cui spesso non riflettiamo. Ad esempio, diamo per scontato che nel resto del mondo tutte le persone celebrino il compleanno, o addirittura lo conoscano. Oppure riteniamo ovvio che si debbano spegnere delle candeline poste al di sopra del dolce. Ma solo in pochi conoscono l’origine della torta di compleanno e perché sono in molti in Cina a non celebrarlo.

Nella torta ci sarebbe la luna come richiamo rituale

Sembrerebbe, infatti, che già nell’antichità gli egiziani ed i persiani celebrassero il concetto di compleanno. Ma è tra i Greci che andrebbe ritrovata la simbologia della torta di compleanno illuminata. Il motivo era il culto ad Artemide. Artemide era la dea della caccia, degli animali selvatici e delle ritualità femminili. Ma era anche considerata l’impersonificazione della Luna. Così, i suoi devoti celebravano la dea il sesto giorno di ogni mese, dedicandole una torta bianca e rotonda, proprio come la Luna. Lo spegnimento delle fiammelle sarebbe poi stato un modo di completare l’omaggio per inviare i fumi di ringraziamento verso l’alto. Il gesto della celebrazione ripetuta nel tempo e dello spegnimento del fuoco, dunque, sarebbe una lunga abitudine presso le nostre latitudini.

Solo in pochi conoscono l’origine della torta di compleanno e perché sono in molti in Cina a non celebrarlo

Ci potrebbe poi sorprendere che, differentemente dalle tradizioni italiane, in molte altre culture il giorno della nascita viene celebrato in maniera diversa. Ad esempio, è tradizione in Russia che i bimbi ricevano un regalo da parte di un insegnante. In Irlanda, poi, spesso si solleva il celebrato a testa in giù tante volte quanti sono gli anni celebrati. In Cina, invece, è piuttosto raro celebrare il compleanno. Anche questa volta la responsabile sarebbe la Luna, anche se per una ragione differente. Infatti, presso la loro cultura è ancora consuetudine diffusa misurare il tempo che passa tramite il calendario lunare. Senza usare però come punto di riferimento quello gregoriano. Ciò significa che ogni anno la Luna avrà un ciclo differente, rendendo più difficile l’individuazione del giorno esatto. In molti, dunque, nemmeno conoscono il giorno preciso della propria nascita, ma solo il periodo lunare in cui questa è avvenuta.

Per chi stesse cercando alcune idee per la torta di compleanno, ecco alcuni consigli per realizzarne una morbida, delicata e deliziosa. Per i più curiosi invece, ecco una splendida idea alternativa alla solita torta di compleanno.

Consigliati per te