Solo 10 minuti per questa ricetta di pesce gustosa e saporita che profuma di mare

In estate la cucina diventa un tripudio di colori e sapori con quello che si porta in tavola. Tra gli alimenti che non possono mancare non solo in questo periodo, ma in ogni stagione dell’anno vi è il pesce. Sano e genuino sa arricchire ogni nostro piatto come pochi. La versione proposta oggi è un omaggio alla cucina mediterranea e gratificherà le nostre papille gustative. In più si prepara davvero in un baleno. Vediamo la ricetta scoperta dal nostro team di Cucina.

Ingredienti semplici e genuini

Ecco il necessario della dispensa per 4 persone:

  • 600 gr di trancio di tonno;
  • 30 gr di pomodori secchi sott’olio;
  • granella di pistacchi 50 gr;
  • 1 cucchiaio di semi di papavero o di sesamo nero;
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva;
  • 20 gr di pangrattato;
  • sale a piacere.

Solo 10 minuti per questa ricetta di pesce gustosa e saporita che profuma di mare

Cucinare il nostro piatto sarà semplice e velocissimo. Ci vogliono infatti solo 10 minuti per questa ricetta di pesce gustosa e saporita che profuma di mare. Iniziamo tagliando in fette spesse pochi centimetri il trancio di tonno, per il lungo. Consigliamo di tenerlo prima in freezer per un po’, in modo da facilitarci il compito. Prepariamo quindi una teglia in cui posizioniamo le fettine bagnate con un goccio di olio d’oliva.

Ora pensiamo alla panatura. Ci procuriamo una ciotola e vi mettiamo pistacchi, semi di papavero, pangrattato e i pomodorini secchi tritati finemente. Amalgamiamo per bene tutti gli ingredienti e aggiungiamo un pizzico di sale. Infine vi immergiamo le fette di tonno imbevute d’olio da entrambi i lati.

Scaldiamo in una padella un po’ di olio extravergine di oliva e adagiamo il tonno. Cuociamo le fette giusto 1 minuto, girandole da entrambe le parti. Non esageriamo con il tempo, la carne all’interno deve rimanere rosacea.

Una volta pronto tagliamo ancora una volta il tonno, questa volta in orizzontale, in ulteriori fette di circa 2 cm di spessore. Finalmente possiamo servirlo in tavola, adagiato su un letto di insalata fresca.

Se il piatto ha avuto successo si consiglia di proseguire la lettura con il segreto per una pastella croccantissima a prova di chef.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te