Solamente con un uovo e senza utilizzare burro si può fare questo soffice dolce da gustare a colazione per iniziare bene la giornata

Sono appena passate le feste di Pasqua, ma c’è da scommettere che, in parecchie case, sono ancora presenti i dolci della tradizione. Uova di cioccolato e colombe, infatti, non si smaltiscono facilmente. Più facile se queste ultime sono artigianali, perché hanno un tempo di conservazione indubbiamente minore. Stessa cosa dicasi, per esempio, per la pastiera, altro dolce tipico della tradizione che, dalla Campania, ha conquistato via via tutta l’Italia.

Tuttavia, i più golosi sono già partiti alla ricerca di nuovi dolci da fare durante il weekend. Magari per qualche festa di compleanno o semplicemente per il gusto di prepararli, per averli sempre a disposizione, per merende e colazioni sfiziose. Uno dei grandi classici, per questi due periodi della giornata, è la torta di mele. Questa si può davvero preparare in molti modi.

Non c’è una ricetta unica. Non sbagliamo quando affermiamo che sia uno dei dolci che più scatena le fantasie di chi decide di cucinarlo. In fondo, l’unico elemento che non deve mancare è la mela. Poi, si può fare con o senza burro, con o senza uova oppure aggiungendo tanti altri alimenti che ben si associano con questo frutto.

Oggi andremo a proporne una versione ripiena, insieme a un biscotto tipico della tradizione lombarda, anche se molte regioni non saranno proprio d’accordo, soprattutto la Sardegna. L’amaretto, infatti, si trova in ogni parte d’Italia, anche se è quello di Saronno, forse, quello più usato per i dolci. Ecco quali sono gli ingredienti per preparare una buonissima torta di mele agli amaretti.

  • 250 grammi di farina;
  • 80 ml di olio di semi di arachidi;
  • 60 grammi di zucchero;
  • 1 uovo;
  • un cucchiaino di lievito in polvere per dolci;
  • cannella;
  • 4 mele Golden;
  • 100 grammi di amaretti.

Solamente con un uovo e senza utilizzare burro si può fare questo soffice dolce da gustare a colazione per iniziare bene la giornata

Iniziamo la preparazione partendo dalla pasta frolla. In una terrina piuttosto capiente rompiamo l’uovo, andando, poi, ad aggiungere la farina, il lievito, l’olio di semi di arachidi e lo zucchero. Iniziamo a girare bene il tutto con un cucchiaio di legno. Quindi, per ultimo, spolveriamo con dell’abbondante cannella. Rovesciamo sul piano di lavoro e andiamo ad amalgamare bene con le mani. Dobbiamo formare una palla, che lasceremo in frigorifero per circa mezz’ora, avvolta in una pellicola trasparente.

Intanto che questa riposerà, ci concentriamo sul ripieno. Sbucciamo le mele, dividendole in quattro parti. Poi andremo a grattugiarle in una ciotola, usando la parte più grossa del nostro strumento. Quella, per intenderci, che si usa per ridurre il Grana in scaglie. Successivamente, prendiamo gli amaretti a manciate e andiamo a tritarli sopra le mele. Amalgamiamo bene il composto.

Ricopriamo la superficie di una tortiera con della carta da forno. Tiriamo fuori dal frigorifero la pasta e andiamo a suddividerla in due parti. La prima, circa due terzi, la stenderemo con un mattarello e andrà a formare la base della torta. Poi verseremo il ripieno, quindi, il restante terzo lo utilizzeremo come copertura.

Richiudiamo bene i bordi in modo che questo non fuoriesca e mettiamo in forno a 180 gradi per 50 minuti abbondanti. Solamente con un uovo e senza utilizzare burro, prepareremo una succulenta torta di mele, ottima per impreziosire la nostra colazione e iniziare al meglio la giornata.

Lettura consigliata

Perché questa golosa, deliziosa e farcita Torta di Nonna Papera farà felici i nostri bambini

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te