Smettiamo di buttare il panettone avanzato perché con soli 4 ingredienti possiamo trasformarlo in un capolavoro che farà impazzire tutti

Se c’è un errore che non dovremmo mai fare in cucina, è quello di buttare via il cibo. È un brutto modo di sprecare i nostri soldi guadagnati con fatica e ci toglie anche una possibilità. Quella di dare nuova vita agli alimenti e di scoprire sapori nuovi e irresistibili. E se c’è un periodo particolarmente insidioso per gli sprechi è quello natalizio. In questi giorni abbiamo la casa invasa da ogni tipo di cibo e spesso non riusciamo a consumarlo tutto. Niente paura. Oggi impareremo come riutilizzare un classico delle feste: il panettone. Quindi smettiamo di buttare il panettone avanzato perché con 4 soli ingredienti possiamo trasformarlo in un capolavoro che farà impazzire tutti. Stiamo per presentare un piatto altamente scenografico e che ci farà fare una figura meravigliosa quando lo porteremo in tavola. È il momento di mettersi ai fornelli.

Smettiamo di buttare il panettone avanzato perché con soli 4 ingredienti possiamo trasformarlo in un capolavoro che farà impazzire tutti

In questo periodo molti di noi hanno la casa invasa da pandori e panettoni, e spesso non sanno cosa farne. Di come riciclare il pandoro abbiamo parlato pochi giorni fa. Adesso tocca al dolce milanese.

Per riciclare il panettone ci serviranno, oltre al dolce:

  • 1 ananas fresco;
  • 250 ml di panna liquida;
  • 50 grammi di zucchero vanigliato;
  • 30 ml di rhum (oppure di succo d’ananas se vogliamo farlo assaggiare anche ai piccoli).

Come prepararlo con l’ananas

Iniziamo proprio dall’ananas, un frutto immancabile durante le feste. Tagliamo il ciuffo e la base. Il primo conserviamolo e laviamolo. Ci servirà per la decorazione finale. Togliamo poi la buccia e il torsolo centrale e ricaviamo 4 fette da metà ananas. Il resto della polpa dovremo tagliarla a dadini di circa 1 cm per lato.

Adesso prendiamo due ciotole. In una mettiamo le fette, chiudiamole ermeticamente e lasciamole a riposare in frigo per mezz’ora. Nella seconda inseriremo i dadini imbevuti dal liquore (o dal succo dello stesso ananas).

Possiamo dedicarci al panettone. Tagliamo il dolce a fettine di 1 cm di spessore e rimuoviamo la parte esterna. Prendiamo uno stampo da budino con i bordi lisci da 1 litro di capacità e foderiamo il fondo e le pareti con le fette di panettone. Completata l’operazione, iniziamo a montare la panna insieme allo zucchero. Non appena è pronta, incorporiamo i dadini di ananas facendo attenzione a mischiare delicatamente per non smontarla.

Siamo quasi arrivati al traguardo. Versiamo la panna al centro dello stampo e copriamo il dolce con della pellicola da cucina. Facciamo riposare in frigo per due ore e poi tiriamolo fuori insieme alle fette di ananas.

Tagliamo 3 delle 4 fette a metà e decoriamo i lati del panettone. L’ultima appoggiamola intera sulla sommità e diamo il tocco di classe con il ciuffo. Siamo pronti a ricevere gli applausi degli ospiti.

Approfondimento

Basta buttare via le banane annerite perché in appena 20 minuti possiamo trasformarle nella colazione perfetta per le feste

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te