Smetti di mangiare questo cibo che danneggia la salute 

Vediamo perchè ti conviene ascoltare il nostro consiglio: smetti di mangiare questo cibo che danneggia la salute! Ebbene, quando eravamo piccoli ci hanno sempre insegnato che questo alimento era importante per la crescita. Un pò come il calcio per le ossa, quando ci suggerivano di bere il latte caldo. Ma è assolutamente importante che smetti di mangiare questo cibo che danneggia la salute.

Studi scientifici hanno dimostrato che i nostri genitori si sbagliavano. Si è scoperto, infatti, che la carne rossa non è quell’alimento ricco di ferro e proteine di cui parlavano, mentre nessuno teneva conto del colesterolo. Mentre le proteine si possono assumere con altri alimenti, il colesterolo contenuto nelle carni rosse porta a delle gravi complicazioni della salute.

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

Carni rosse semplici e lavorate

Si chiamano carni rosse semplici quelle ottenute da animali da macello. Tra queste le principali sono il vitello, il manzo, la carne equina e quella di suino e ovini.

Non sono da confondere con le cosiddette carni bianche, le quali sono ottenute da animali come il pollo e il coniglio.

Con carni lavorate si intendono, invece, tutte le carni prodotte con spezie e processi di essicazione. Parliamo, insomma, degli insaccati, che siano salumi o prosciutti. Questi ultimi alimenti, in particolare, sono stati riconosciuti quali cancerogeni dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Il nostro corpo non è, infatti, abituato ad ingerirli né ad assimilarli.

Questo fatto è legato alla storia dell’uomo. La carne rossa, infatti, è stata, per secoli, preclusa a molti strati della popolazione.

Il suo consumo era, infatti, limitato alla classe aristocratica, mentre i restanti cittadini dovevano accontentarsi di carni più povere, quali pollo e coniglio.

Per questo motivo, problemi relativi al cuore, o malattie specifiche, quali la gota, erano praticamente sconosciuti alla persona comune.

La diffusione dei fast food e l’abbassamento dei costi della carne rossa hanno cambiato profondamente quest’orientamento.

Smetti di consumare questo cibo

Moltissimi studi internazionali hanno dimostrato che la carne rossa può, addirittura, essere cancerogena e che gli insaccati, invece, sono sicuramente cancerogeni.

L’assunzione continuata ed esagerata di carne rossa può, dunque, portare a problematiche salutari gravi tra le quali le maggiori sono le seguenti:

a) aumento della possibilità di sviluppare tumori del colon retto e dello stomaco;

b) aumento della possibilità di sviluppare tumori alla prostata e al seno;

c) aumento della possibilità di sviluppare diabete;

d) aumento della possibilità di sviluppare problemi cardiovascolari;

e) maggiori possibilità di sviluppare problemi di obesità.

Il consumo di carni rosse dovrebbe essere sostituito il più possibile con vegetali e carni bianche, ricche di proteine ma povere di fattori cancerogeni.

Al contrario, gli insaccati andrebbero totalmente eliminati. Il consumo di carne rossa a persona dovrebbe limitarsi a un massimo di 110-115 grammi, per non più di due volte alla settimana, secondo una ricerca dell’Harvard School of Medicine.

Per cui, se sei appassionato di carne rossa, permettiti una fettina una volta alla settimana ma non di più.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze a riguardo, consultabili qui»)

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.