Smettere di fumare preferendo questi alimenti

Il fumo fa male, senza tema di smentita. Se c’è un agente esterno che introduciamo nel corpo e non ha nessun beneficio, questo è la sigaretta. Per pochi è un piacere, che sfoga soprattutto nella pipa e nel sigaro. Per la maggior parte è un momento di sfogo, un’abitudine, un modo per uscire dalla realtà. Ma la realtà è che il 75% dei malati di tumore ai polmoni è un fumatore. Anche il fumo passivo fa male, tanto quanto quello attivo. Ma si può anche cercare di smettere di fumare preferendo questi alimenti, testati da studi internazionali

La liquirizia sistema antico

Usata dall’antichità la liquirizia, a mezzo radice o bastoncino da masticare, sostituisce la necessità di prendere una sigaretta. Considerevole il fatto che, se da un lato aiuta a depurare fegato e reni, dall’altro ricorda il gusto del tabacco, eludendo i messaggi del cervello. La liquirizia non va però assunta per più di sei mesi continuativi perché alza la pressione arteriosa.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

I frullati di frutta

Le ricerche su fumatori ed ex, affermano che al posto della nicotina, si cerca disperatamente lo zucchero. Ecco quindi che, invece di affogare in dolci e merendine extra zuccherati, si possono assumere dei frullati di frutta fresca. Con l’avvicinarsi dell’estate in tavola ci saranno i frutti più dolci e gustosi dell’anno!

Caramelle e gomme alla menta

Prima cosa che si fa quando si smette di fumare è assumere caramelle e gomme da masticare alla menta. Consigliate quella senza zucchero, ovviamente. Gli studi hanno dimostrato che il cervello manda l’impulso di sostituire la sigaretta con queste perché terrebbero impegnate la bocca allo stesso modo della sigaretta. In questo caso a trarne beneficio anche l’alito.

Lo yogurt dal gusto così simile

I tester umani che portavano uno yogurt al lavoro hanno dimostrato di saper rinunciare alla sigaretta. Lo studio dimostrerebbe che questo derivato del latte, lascerebbe in bocca lo stesso sapore amarognolo della sigaretta, tanto da ingannare prima il gusto e poi il cervello.

Frutta secca per prendere tempo

La frutta secca è la miglior alternativa alla sigaretta in fatto di manipolazione, cioè di utilizzo delle mani. Queste verrebbero impegnate nello sbucciare e schiacciare mandorle, noci, pistacchi e noccioline. Attenzione però a non eccedere perché la frutta secca aiuta cuore e cervello, ma è anche molto calorica.

Ginseng e dopamina

È tecnicamente il miglior aiuto per smettere di fumare, preferendo questi alimenti. Quello, che agisce in maniera più diretta di tutti. Inibisce infatti il rilascio della dopamina, il neurotrasmettitore che fornisce al corpo l’errata sensazione che il fumo rilassi. In più agendo da antistress naturale, fa sì che non si abbia voglia di sfogare l’ansia andando a cercare il pacchetto di sigarette.

Approfondimento

5 consigli utili per mantenersi giovani

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te