Investi con il broker FX & CFD con il rating più alto del 2018 - Scopri di più

Siamo in un range di bottom annuale per i mercati azionari: i valori da monitorare

In questo articolo è racchiusa la view di ProiezionidiBorsa  

SCARICA GRATIS IL REPORT DI PROIEZIONIDIBORSA PER L’ANNO 2018

Quando tutti pensano e vedono la stessa cosa, la storia insegna che i mercati fanno sempre il contrario.

Lo studio dei mercati non è una scienza esatta ma è un insieme di possibili scenari. Il trend e la sua convalida daranno ad uno scenario maggiore o minore probabilità e infine il trend presente deciderà il futuro.

I mercati si decidono nel qui ed ora.

Qual’è il nostro scenario per l’anno in corso?

Il trend di breve è laterale ribassista, ma siamo nel punto dove i mercati americani  dopo il ribasso atteso, dovrebbero riprendere velocemente la strada del rialzo.

Il bottom annuale comunque dovrebbe essere toccato entro il mese di marzo.

Quali sono le proiezioni di prezzo per l’anno in corso e nell’ipotesi più pessimistica, fin dove potrebbe spingersi un ribasso nel primo trimestre e quindi dove potrebbe formarsi il bottom annuale?

Future Ftse Mib

Proiezioni di prezzo

area di minimo  20.325/21.675

area di massimo  25.715/27.180

Punti di massima estensione ribassista ed inversione del trend

1 19.580

2 18.165

Cosa significa?

Che nell’anno 2018 potrebbe essere possibile un ritorno in area  19.580 pur mantenendo la tendenza rialzista. Sotto 2 tendenza ribassista. Sopra 1 tendenza rialzista. Fra 1 e 2 lateralità.

Future Dax

Proiezioni di prezzo

area di minimo  12.379/12.992

area di massimo  14.585/15.179

Punti di massima estensione ribassista ed inversione del trend

1 11.389

2 10.535

Cosa significa?

Che nell’anno 2018 potrebbe essere possibile un ritorno in area  11.389 pur mantenendo la tendenza rialzista. Sotto 2 tendenza ribassista. Sopra 1 tendenza rialzista. Fra 1 e 2 lateralità.

Future Eurostoxx

Proiezioni di prezzo

area di minimo  3.368/3.539

area di massimo  3.981/4.127

Punti di massima estensione ribassista ed inversione del trend

1 3.100

2 2.959

Cosa significa?

Che nell’anno 2018 potrebbe essere possibile un ritorno in area  3.100 pur mantenendo la tendenza rialzista. Sotto 2 tendenza ribassista. Sopra 1 tendenza rialzista. Fra 1 e 2 lateralità.

S&P 500

Proiezioni di prezzo

area di minimo  2.444/2.580

area di massimo 2.918/3.000

Punti di massima estensione ribassista ed inversione del trend

1 2.238

2 2.005

Cosa significa?

Che nell’anno 2018 potrebbe essere possibile un ritorno in area 2.238 pur mantenendo la tendenza rialzista. Sotto 2 tendenza ribassista. Sopra 1 tendenza rialzista. Fra 1 e 2 lateralità.

In rosso la nostra previsione annuale su scala settimanale per i mercati americani.

Con le serie storiche a nostra disposizione possiamo ricavare che:
 Rendimento medio atteso per il 2018: 21.7%
 Deviazione standard: 18.7%
 Probabilità che il rendimento annuo positivo (i.e. chiusura dell’anno superiore
all’apertura): 87.7%
Le probabilità per un ribasso superiore al 20% di Wall Street nel corso dell’anno, sono ridotte al lumicino.

Perchè Wall Street ha questa forza che sembra inarrestabile?

In base alle statistiche degli ultimi 130 anni sugli Indici americani come pubblicato nei nostri Ebooks:

Il periodo 2008/2009 doveva rappresentare un bottom di un ciclo trentennale, e quindi quei livelli di minimo toccati in quel periodo non dovrebbero essere più ritoccati per molti anni, o forse mai più.  Da quei minimi dovrebbe essere partito un potente ciclo rialzista.

Infatti, assumendo un ciclo a 30 anni e partendo dal 1798 è possibile costruire la seguente sequenza: 1798, 1828, 1858, 1888, 1918, 1948, 1978 e 2008/2009,  a cui seguirà 2038/2039.

Cosa hanno in comune tutti questi anni?

In questi anni si è sempre formato un minimo del mercato che non è stato violato per lunghi periodi o addirittura mai.

Andiamo ad analizzare caso per caso.

Anno 1798: il mercato ha formato un bottom che non è stato più toccato;

Anno 1828: il mercato ha formato un bottom che è stato toccato solo 11 anni più tardi;

Anno 1858: il mercato ha formato un bottom che non è stato più toccato;

Anno 1888: il mercato ha formato un minimo violato solo 5 anni più tardi, ma solo per 1 anno. Poi non è stato più toccato;

Anno 1918: il mercato ha formato un bottom che è stato violato solo 11 anni più tardi durante il crash del 1929;

Anno 1948: il mercato forma un minimo violato per una sola settimana nel giugno del 1949 e mai più toccato. Va notato che dopo il 1949 è iniziato un mercato toro durato fino all’inizio degli anni settanta;

Anno 1978: il mercato forma un minimo violato per una sola settimana nel marzo del 1980 e mai più toccato. Va notato che dopo il 1980 è iniziato un mercato toro durato fino al 2000.

La storia principalmente si ripete…

Veniamo al breve termine.

Siamo a ridosso del bottom annuale proiettato per quasi tutti i mercati analizzati, ma ancora non c’è stata inversione rialzista nemmeno di breve.

Cosa attendere per la settimana del 12 febbraio?

Trend Settimanale

Legenda Sopra 1 Long Sotto 2 Short Fra 1 e 2 lateralità

Future Ftse Mib 

1 23.805

22.960

Cosa significa?

Che  potrebbe essere possibile un ritorno in area  22.960 pur mantenendo la tendenza ribassista. Sotto 2 la tendenza è ribassista. Sopra 1 tendenza rialzista. Fra 1 e 2 lateralità.

area di minimo 21.000/20.795

area di massimo 22.465/22.110

Future Eurostoxx
1 3.653

2 3.502

Cosa significa?

Che  potrebbe essere possibile un ritorno in area  3.502 pur mantenendo la tendenza ribassista . Sotto 2 la tendenza è ribassista. Sopra 1 tendenza rialzista. Fra 1 e 2 lateralità.

area di minimo  3.155/3.181

area di massimo 3.350/3.309

Future Dax

1 12.550

2 12.501

Cosa significa?

Che  potrebbe essere possibile un ritorno in area 12.501 pur mantenendo la tendenza ribassista. Sotto 2 la tendenza è ribassista. Sopra 1 tendenza rialzista. Fra 1 e 2 lateralità.

area di minimo 11.400/11.543

area di massimo 12.261/12.105

S&P 500
1 2.784

2 2.728

Cosa significa?

Che  potrebbe essere possibile un ritorno in area 2.728 pur mantenendo la tendenza ribassista. Sotto 2 la tendenza è ribassista. Sopra 1 tendenza rialzista. Fra 1 e 2 lateralità.

area di minimo 2.439/2.477

area di massimo 2.651/2.622

Come al solito si procederà per step.

Cosa farà cambiare la nostra proiezione, da ribassista a rialzista o viceversa?

La variazione del trend ovvero movimenti sotto 2 o sopra 1. ”

Come scrivevamo nel weekend:

“abbiamo raggiunto un eccesso e non dovrebbe stupire che da martedì mattina  13 febbraio si possa iniziare a costruire una base rialzista (non sappiamo se temporanea o di bottom definitivo).

Però attenzione a non anticipare nulla, in quanto “come al solito faremo parlare il mercato e noi lo ascolteremo.”

Oggi siamo comunque su livelli nodali: o si inizia ad accumulare al rialzo oppure i mercati prima di ricercare un nuovo bottom, si avviteranno ulteriormente al ribasso verso i livelli  di massima estensione ribassista ed inversione del trend.

Quale sarà lo scenario prevalente?

Ce lo dirà come al solito il trend!

Per il momento la nostra view annuale non ha subito alcuna variazione.

 E come al solito si procederà per step.

 

Siamo in un range di bottom annuale per i mercati azionari: i valori da monitorare ultima modifica: 2018-02-14T10:13:52+00:00 da Gerardo Marciano
Iscriviti al nostro canale Telegram

9 importanti errori d'investimento da evitare nel 2018

Le Fonti TV

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

La tua privacy è tutelata al 100% secondo il D.L. 196/2003.
In qualsiasi momento potrai cancellarti dalla lista.