Si può uscire la domenica se si è in malattia?

Il lavoratore che si trova in stato di malattia durante il week-end, spesso si pone la seguente domanda: posso uscire la domenica se sono in malattia? Per rispondere a questo interrogativo è utile conoscere molto bene quali sono gli orari della visita fiscale durante i giorni feriali e quelli festivi. Inoltre è utile verificare cosa cambia tra lavoratore del settore privato e pubblico.

In quali giorni arriva la visita fiscale INPS

Si può uscire la domenica se si è in malattia? Sono trascorsi diversi giorni da quando è iniziata la malattia e l’idea di una passeggiata domenicale all’aperto fa aumentare il desiderio di uscire di casa. “Perché no! D’altro canto la domenica è un giorno festivo e non rientra tra quelli lavorativi”. È spesso questo il pensiero che scaturisce nella mente del lavoratore che non vorrebbe trascorrere la domenica tra le quattro mura domestiche. Quello che però è utile verificare è che vi sia una compatibilità tra il desiderio di evasione e gli obblighi che impone la Legge.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

In base a quanto prevede la vigente normativa, il medico dell’INPS può presentarsi per la visita di controllo anche durante i giorni festivi e prefestivi. I controlli avvengono 7 giorni su 7 ed includono domeniche e festivi secondo quanto stabilisce il D.L. n. 98/2011. Pertanto, non si può uscire la domenica se si è in malattia in alcuni orari specifici. Esistono infatti delle fasce di reperibilità che il medico che effettua i controlli deve rispettare e che è utile portare a conoscenza del lavoratore. Fuori da tali fasce orarie, l’obbligo di reperibilità non sussiste.

Quali sono le fasce di reperibilità durante la domenica per lavoratori privati e pubblici

Gli orari e la fasce di reperibilità durante i giorni festivi, compresa la domenica, non subiscono variazioni in base a quelli settimanali. Vediamo per il 2021 come funziona il sistema.

Per quanto riguarda i lavoratori del settore privato, gli orari di reperibilità sono i seguenti: mattina dalle 10:00 alle 12:00 e pomeriggio dalle 17:00 alle 19:00. In queste fasce il lavoratore in malattia ha l’obbligo di farsi trovare in casa dal medico INPS. Nel caso si tratti di un lavoratore del settore pubblico, non si può uscire la domenica se si è in malattia durante i seguenti orari: mattina dalle 9:00 alle 13:00 e pomeriggio dalle 15:00 alle 18:00.

Attenzione però a quando si esce fuori dalle fasce di reperibilità. Nella restante parte della giornata il lavoratore non può uscire per attività che risultano incompatibili con lo stato di malattia o che pregiudicano la guarigione. Qualora si verificassero tali condizioni, si rischierebbero pesanti sanzioni disciplinari fino al licenziamento.

Approfondimento

Come comunicare il cambio di domicilio durante la malattia all’INPS

Consigliati per te