Si può continuare ancora a puntare sul rialzo di Caltagirone

La settimana di Piazza Affari dovrebbe partire in leggera debolezza e poi, già dalla giornata odierna lasciare alle spalle i minimi e iniziare un rialzo, che fra alti e bassi dovrebbe durare per tutta la settimana. Quali sono le opportunità da cogliere e come investire nei prossimi giorni?

Questa è la nostra raccomandazione di inizio settimana: si può continuare ancora a puntare sul rialzo di Caltagirone. Andiamo a studiare il perchè di questa nostra affermazione.

“HYCM”/
“HYCM”/

Il titolo azionario Caltagirone (MIL:CALT) ha chiuso la seduta dell’11 giugno al prezzo di 4,18 euro, in ribasso dell’1,18% rispetto alla seduta precedente. Da inizio anno, ha segnato il minimo a 2,84 ed il massimo a 4,24.

Cosa attendere da ora in poi?

Dal mese di dicembre dello scorso anno, il nostro Ufficio Studi ha inserito questa società al prezzo di 2,94 nella propria Lista delle raccomandazioni.

Analisi sommaria di bilancio

La società capitalizza in Borsa 502,1 milioni di euro e attraverso le sue controllate, esercita le attività cementizie, immobiliari, finanziarie ed editoriali.

Non leggiamo raccomandazioni di altri analisti “che coprono” il titolo. I nostri calcoli, basati sullo studio dei bilanci degli ultimi 4 anni stimano un fair value superiore ai 10 euro per azione, quindi la sottovalutazione dei prezzi correnti rispetto alle stime è davvero notevole.

Dopo un rialzo così forte da inizio anno, come si deve comportare chi possiede le azioni in portafoglio e chi sarebbe invece interessato a comprarle?

Si può continuare ancora a puntare sul rialzo di Caltagirone. La strategia di investimento

La tendenza giornaliera, settimanale, mensile e annuale è rialzista e fino a quando reggerà al rialzo in chiusura settimanale il livello di 3,67 (stop loss di lungo termine) sono possibili ulteriori rialzi nei prossimi 3/6 mesi verso area 5,10/5,50. Il primo supporto di breve termine è posto a 3,96. Chi volesse comprare il titolo ai livelli attuali, può adeguarsi agli stessi livelli operativi.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te