Si prepara un ulteriore crollo dei mercati internazionali? di Gerardo Marciano

Il Dott. Gerardo Marciano è Amministratore Delegato di Proiezionidiborsa Holding

Dopo i minimi di Febbraio, i mercati hanno vissuto un repentino rimbalzo e poi una fase di lateralità che oramai si porta avanti da diverse settimane.

Questa fase di congestione, è preludio a un ulteriore crollo oppure ad un ulteriore rialzo?

In questo articolo, cercheremo di dare una risposta attendibile a questa domanda.

Blog Riservato Ti portiamo per mano dandoti i nostri STRAORDINARI segnali di Trading!

Usiamo la tecnica spiegata nell’Ebook Programma Mensile e poi Hit The Target

Quale è la Tendenza di Lungo Termine?

 Tendenza di Lungo Termine da 6 a 36 mesi

Scegli e Sottoscrivi il tuo Abbonamento ai nostri Segnali

Future Ftse Mib: ribassista finchè si registreranno chiusure Mensili inferiori ai 20.660.
Future Dax : ribassista finchè si registreranno chiusure Mensili  inferiori ai 10.565.
Future Eurostoxx: ribassista finchè si registreranno chiusure Mensili  inferiori ai 3.140.
S&P500: rialzista finchè si registreranno chiusure Mensili superiori  ai 2.038
Finchè, la Tendenza di Lungo Termine rimarrà ribassista, sull’Indice considerato  si ritiene altamente probabile la formazione di minimi più profondi di quelli registrati fino a questo momento.
Questa view verrà mantenuta fino a inversione rialzista di Lungo Termine (per lo S&P 500, inversione ribassista). 

Al momento da quanto evidenziato per gli Indici Europei, si continua a ipotizzare uno scenario di ulteriori ribassi.

Andiamo però a osservare cosa accade sui Time Frame inferiori e se l’ipotesi di ulteriori ribassi di Lungo Termine, o ulteriori rialzi è imminente ed altamente probabile o meno.

Come regolarsi?

Sui mercati sappiamo che non vi sono certezze, ma i valori che indichiamo  hanno alta probabilità di farci capire la strada che i mercati potranno seguire o meno nei prossimi mesi.

Future Ftse Mib

Possibilità di testare i 20.660  solo con quotazioni superiori ai 18.330. Nuovi ribassi e nuovi minimi annuali con chiusure settimanali e poi mensili inferiori ai 17.770.

Future Dax

Possibilità di testare i 10.565 solo con quotazioni superiori ai 9.756/9.644. Nuovi ribassi e nuovi minimi annuali con chiusure settimanali e poi mensili inferiori ai 9.508.

Future Eurostoxx

Possibilità di testare i 3.140 solo con quotazioni superiori ai 2.907/2.865. Nuovi ribassi e nuovi minimi annuali con chiusure settimanali e poi mensili inferiori ai 2.827.

S&P 500

Trend debole sotto i 2.038. con possibili ritracciamenti verso i 1.979/1.960. Nuovi ribassi e nuovi minimi annuali con chiusure settimanali e poi mensili inferiori ai 1.953.

Al momento, Piazza Affari, è l’unico Indice che presenta connotazione negativa e lascia aperta la porta a nuovi minimi annuali. Tutti gli altri, sono in una posizione tecnica, che al momento scongiura ulteriori crolli.

Torneremo sull’argomento, alla rottura al rialzo o al ribasso dei valori indicati.

 

Consigliati per te