Si prepara in un baleno questa salsa agrodolce buonissima con i ravioli cinesi ma anche con pollo e spezzatino

Chiunque abbia mangiato almeno una volta in un ristorante orientale l’avrà sicuramente assaggiata. In genere si serve per accompagnare i ravioli al vapore o alla griglia e gli involtini primavera. Questa salsa dal sapore agrodolce è una vera delizia per il palato.

A vederla non ha sempre un aspetto invitante, non come la baba ganoush, perfetta per condire le bruschette, oppure una cremosa maionese al basilico o una salsa barbecue. Ma con pochi ingredienti si può preparare questa salsa deliziosa e abbinarla a tante pietanze.

Infatti, siamo spesso abituati a gustare soprattutto i secondi piatti con un contorno di verdure o patate. Non pensando che a volte una salsina cremosa può dare quella spinta in più. Grazie al suo sapore delicato questa salsa agrodolce impreziosisce anche gli arrosti di carne. Si sposa benissimo con le carni bianche come il pollo o il tacchino, ma sta bene anche con il coniglio ad esempio.

Si prepara in un baleno questa salsa agrodolce buonissima con i ravioli cinesi ma anche con pollo e spezzatino

Prepararla è davvero semplice però serve un ingrediente particolare, l’aceto di riso. Se non l’abbiamo a disposizione possiamo sostituirlo con del succo di limone, regolando l’acidità in base ai gusti.

Ingredienti

  • 35 gr di concentrato di pomodoro;
  • 50 ml di aceto di riso;
  • 100 ml di acqua;
  • 1 cucchiaio di amido di mais;
  • 40 gr di zucchero;
  • 1 pizzico di sale.

Procedimento

Prendiamo un pentolino antiaderente e mettiamolo sul fornello a fiamma alta. Aggiungiamo il concentrato di pomodoro, lo zucchero, l’aceto di riso e l’acqua. Se usiamo il succo di limone filtriamolo bene prima della preparazione così non ci saranno residui.

Mescoliamo gli ingredienti, aggiungiamo un pizzico di sale e portiamo a bollore il composto.

Quando la salsa sta bollendo aggiungiamo l’amido di mais sciolto in un goccio d’acqua.

Continuiamo a mescolare finché la salsa non si sarà ben addensata. Ci vorranno pochi minuti prima che inizi a velare, cioè a formare una sorta di patina. Controlliamo con il cucchiaio.

Possiamo servirla così oppure aggiungere della cipolla tritata finemente o del peperoncino. In questo modo andremo a darle un sapore più deciso.

Insomma, si prepara in un baleno questa salsa agrodolce davvero prelibata per accompagnare diverse pietanze. Siamo abituati ad accostarla a piatti tipici della tradizione orientale ma sta benissimo anche con un succoso spezzatino. È perfetta per accompagnare i piatti più diversi a base di carne, anche gli arrosti di maiale ad esempio. Il suo sapore particolare la rende la salsa ideale da servire in tavola anche con il bollito. In più è semplicissima e velocissima da preparare, il che non guasta mai quando si ha poco tempo.

Approfondimento

Come cucinare i ravioli cinesi surgelati proprio come quelli del ristorante

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te