Si prepara in 10 minuti questa crema soffice come velluto senza uova né farina

Questa preparazione corre in soccorso alle persone che cercano un dolce dell’ultimo minuto per sbalordire tutti. Si tratta della Namelaka, una crema di origini giapponesi, perfetta per farcire torte, in abbinamento alla macedonia o come dolce al cucchiaio. Ne esistono infinite varianti tra cui quella al pistacchio, al cacao, alla vaniglia o al cioccolato bianco. Sembra incredibile, ma si prepara in 10 minuti questa crema soffice come velluto senza uova né farina. La Redazione di Cucina intende svelare ai suoi Lettori i segreti per una Namelaka perfetta. Si tratta di semplici trucchi che consentono di ottenere una crema vellutata e dal gusto indimenticabile.

Che cos’è la Namelaka e quali sono i segreti per prepararla

Stranamente tra gli ingredienti non compaiono né la farina né le uova. La Namelaka è una perfetta fusione tra crema al cioccolato, panna liquida, latte, cioccolato, sciroppo di glucosio e gelatina. Somiglia alla crema pasticcera, ma ricorda anche una piacevole mousse e nasce dall’invenzione di un pasticcere giapponese molto fantasioso. L’espressione “Namelaka” traduce infatti l’italiano “ultra cremosa” ed enfatizza la particolare caratteristica di questo dolce. Per prepararla alla perfezione basta conoscere i giusti segreti.

Innanzitutto, è fondamentale usare una panna freddissima, perché altrimenti una panna liquida troppo calda difficilmente monterà.

Poi bisogna necessariamente collocare tutti gli ingredienti in frigo dopo averli uniti e prima di montare. Questo tempo di riposo e la temperatura del frigorifero consentiranno la cristallizzazione della crema e garantiranno una migliore spumosità.

Grazie a pochi segreti si prepara in 10 minuti questa crema soffice come velluto senza uova né farina

È fondamentale scegliere un latte di qualità e i migliori aromi per impreziosire di gusto la preparazione. Il nostro consiglio è di puntare sul gusto della frutta, del caffè o del cioccolato fondente e poi l’immancabile pistacchio. Le versioni sono veramente tantissime e tutte da provare.

È possibile che la crema diventi assai dura dopo aver unito tutti gli ingredienti. In questo caso suggeriamo di aggiungere un po’ di latte, perché il problema potrebbe essere un eccessivo utilizzo di cioccolato.

Nel caso opposto, cioè una crema eccessivamente liquida e che fa fatica a stare su consigliamo, invece, di aggiungere altra colla di pesce. Anche altri 2 o 3 grammi di glucosio potrebbero fare la differenza in una Namelaka troppo liquida.

Approfondimento

Per ottenere una crema senza grumi bisogna aggiungere gli ingredienti tutti in un colpo e lavorarli molto lentamente. Per chi cerca una crema altrettanto veloce e completamente priva di grumi suggeriamo la lettura di questa precedente mini-guida di cucina.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te